Paganese, ancora emergenza in attacco
Erra: «Possiamo migliorare»

Sabato 7 Novembre 2020 di Danilo Sorrentino

E' ancora emergenza in attacco per la Paganese, che anche a Viterbo si presenterà con moltissime defezioni nel reparto offensivo, così come era accaduto nell'anticipo di una settimana fa col Teramo. In prima linea ci saranno ancora Scarpa e Guadagni, i due volti del ricambio generazionale degli azzurrostellati, sui quali poggiano le speranze del tecnico Alessandro Erra. Che vuole vedere l'atteggiamento che la squadra ha sfoderato con gli abruzzesi sette giorni fa, mancando soltanto nel finale un punto che sarebbe stato utilissimo e anche meritato: "Siamo in crescita, lo hanno detto le ultime partite e vogliamo ancora migliorare sotto diversi aspetti. Anche questa settimana ci siamo allenati con difficoltà, viviamo una situazione particolare, praticamente alla giornata. Questo ci deve riguardare poco, ho piena fiducia in chi scenderà in campo, con la Viterbese è uno scontro diretto importante".

Anche i gialloblù sono alle prese col Covid, al momento i calciatori positivi sono sei, con lo stesso tecnico Agenore Maurizi (ex dell'incontro) che si è contagiato nuovamente. Nelle fila dei laziali recuperano Tounkara e Bensaja, ma solo per la panchina, mentre l'obiettivo della Paganese è quello di riavere i giocatori risultati positivi una settimana fa - ma che si sono già negativizzati come chiarito dal responsabile medico Montalbano - per il derby di mercoledì con l'Avellino. Rispetto all'undici che ha affrontato il Teramo, ci saranno poche novità. Una riguarda il pacchetto arretrato, dove ritorna Sbampato: a fargli posto uno fra Cigagna e Sirignano. Tra i pali si va verso la conferma di Bovenzi, con Erra che comunque non ha escluso un ritorno di Fasan: "Vedremo nelle prossime ore, Bovenzi ha risposto bene anche se è stato poco impegnato sabato scorso". 

© RIPRODUZIONE RISERVATA