Paganese, ancora problemi in difesa
In stand-by l'ingaggio di Bertolo

Martedì 5 Gennaio 2021 di Danilo Sorrentino

Per il match di domenica contro il Potenza, match inaugurale del 2021, la Paganese ritrova il difensore Emanuele Cigagna, il quale aveva saltato per squalifica l'ultima gara del vecchio anno solare contro il Foggia. Il rientro del centrale veneto va a tamponare l'emergenza in difesa per gli infortuni di Sbampato e Sirignano, i quali difficilmente torneranno a disposizione per la sfida del Viviani. Qualche timida speranza la si nutre per il difensore scuola Chievo, che sta provando a forzare i tempi di recupero dal problema al ginocchio che lo ha frenato nel mese di dicembre. La situazione di Sirignano, invece, resta più delicata così come quelle di Cesaretti e Benedetti, rientrato a Pagani dopo essersi curato fuori sede, tutti alle prese con infortuni di natura muscolare.

Ed in difesa, al momento, non si prospettano volti nuovi, visto che anche la trattativa con Francesco Bertolo, che sembrava ad un passo dalla firma, è finita in stand-by. Pare che la Paganese abbia preso tempo per valutare la condizione del giocatore classe '91, proveniente dall'Acireale, che avrebbe dovuto essere il primo rinforzo di questa necessaria sessione di riparazione per gli azzurrostellati. Il difensore è sceso in campo l'ultima volta il 1 novembre contro il Marina di Ragusa, prima della sospensione del campionato di Serie D. La Paganese starebbe valutando la sua posizione per cui non è ancora arrivato l'annuncio ufficiale del suo ingaggio.

Due assenze, invece, per il Potenza che dovrà fare a meno del difensore Ciro Panico e del centrocampista Mattia Sandri, fermati per un turno dal giudice sportivo. L'ex Capuano, però, potrà contare sull'ultimo arrivato il centrocampista Rosario Bucolo, ex Catania, che giunge dall'Acireale. La reunion con Bertolo però (che fra l'altro è ex Potenza e ha giocato nel Picerno l'anno scorso) non ci sarà.

© RIPRODUZIONE RISERVATA