Paganese beffata all'ultimo minuto:
Ilari fa volare il Teramo al fotofinish

Domenica 1 Novembre 2020 di Danilo Sorrentino

Nonostante l'emergenza (sette giocatori fuori a causa del Covid, scoperti in mattinata) e la caratura di un avversario che è primo in classifica per una notte, la Paganese gioca una gara gagliarda e di sacrificio subendo il gol della beffa nei minuti finali. Carlo Ilari, autore di una doppietta, la prima fra i professionisti, fa volare il Teramo che sbanca il Torre per 2-1. Dopo aver portato in vantaggio i suoi nel primo tempo e aver visto il pareggio di Guadagni in avvio di ripresa, il centrocampista biancorosso in mischia - con sospetto fallo su Bramati non fischiato - ha deciso una partita che si stava avviando verso un giusto pareggio.

Gli azzurrostellati hanno interpretato bene la sfida sin dall'inizio, costringendo il Teramo ad attendere il momento propizio e a snaturarsi. La qualità dei biancorossi si vede a tratti, la gestione è del match è positiva e al 22' Ilari si inserisce coi tempi giusti sul cross di Di Francesco e trova l'1-0. Il secondo tempo si apre subito con una grande occasione che capita sui piedi di Gaeta che al centro dell’area stoppa portandosi il pallone sul destro ma non riesce a imprimere potenza alla sua conclusione. All’undicesimo, però, la Paganese riesce finalmente a ritrovare il gol al Torre che mancava da febbraio. L’azione è ben manovrata con l’ispiratissimo Onescu che dipinge un cross al bacio per Guadagni che, prima si vede negare il gol di testa da un miracolo del portiere ospite e poi ribadisce in rete firmando l’1-1. Gli uomini di Erra prendono coraggio ed è ancora Gaeta sfiorare di testa il gol del sorpasso. Nei minuti finali lo trova invece il Teramo.

Ultimo aggiornamento: 08:01 © RIPRODUZIONE RISERVATA