Paganese da incubo nel primo tempo
Vittoria agevole per la Ternana

Sabato 3 Ottobre 2020 di Danilo Sorrentino
Un primo tempo horror per la Paganese, tutto facile per la Ternana che in 40' congela la partita e costringe agli azzurrostellati alla prima sconfitta dopo il pari con il Catania all'esordio. Tutto avviene nella prima frazione di gioco che vede gli uomini di Lucarelli dominare in lungo e in largo. Le fere approfittano di un non irreprensibile Fasan che entra in negativo in tutte e tre le marcature. Alla prima vera occasione gli ospiti sbloccano il risultato grazie al colpo di testa di Vantaggiato che tutto solo sul secondo palo sfrutta l'incertezza di Fasan che non arriva sul cross di Furlan. Dieci minuti dopo e la Ternana trova il gol del raddoppio con Damian che approfitta di una respinta centrale corta di Fasan sulla conclusione da lontano di Kontek. Al 37' Falletti trova la terza rete con un tiro non irresistibile che Fasan si lascia passare sotto le braccia. 

Nella ripresa, la Paganese si presenta con la difesa a quattro e calciatori più esperti come Cesaretti e Scarpa, ma la musica non cambia. La Ternana gestisce ed Erra permette anche a Mendicino di mettere minuti nelle gambe. È proprio quest'ultimo a cercare di accorciare le distanze costringendo Iannarilli a sporcarsi anch'egli i guantoni. Nel finale provvidenziale Fasan per due volte su Torromino e una su Peralta.

Prima della partita è stato ricordato, con un toccante minuto di raccoglimento, l'addetto stampa della Paganese, Ciccio De Vivo, scomparso prematuramente a giugno. © RIPRODUZIONE RISERVATA