Comitato campano: Di Caterino
​presidente, unica donna in Italia

Sabato 6 Febbraio 2021 di Danilo Sorrentino
Comitato campano: Di Caterino presidente, unica donna in Italia

Squadra che vince, non si cambia. Lello Di Napoli sembra intenzionato a far suo il famoso motto per il derby-verità contro la Cavese (domani al Simonetta Lamberti, ore 15), confermando in toto l'undici che ha battuto il Catanzaro. 

In attacco l'allenatore azzurrostellato recupera - almeno per la panchina - Ettore Mendicino. Contro il Catanzaro, al posto di Diop, addirittura è entrato Carotenuto nell'inedito ruolo di seconda punta: «Avevo provato Carotenuto in attacco perchè è veloce e propenso al sacrificio, ho preferito lui e non Scarpa perchè avrebbe dato più aggressività sul portatore di palla, maggiore rapidità e ha fatto bene il suo lavoro. In avanti abbiamo recuperato Mendicino, Guadagni è in via di guarigione, sono molto contento di come hanno lavorato Diop e Raffini, Scarpa è una valida alternativa». Ancora fuori, invece, Guadagni per un problema alla caviglia: potrebbe tornare a disposizione per il recupero col Catania, in programma mercoledì.

Mercoledì è partito dalla panchina Marco Schiavino, dopo essere stato ad un passo dalla cessione alla Juve Stabia. Per Di Napoli non esiste alcun caso, anche se il difensore anche domani andrà in panchina: «Il gruppo viene prima di tutto, Schiavino fa parte del gruppo, si allena sempre bene, cercheremo di mettere la miglior formazione in campo. Lui deve continuare così», ha tagliato corto l'allenatore azzurrostellato.

© RIPRODUZIONE RISERVATA