Paganese in emergenza a Catania:
Erra: «Servirà l'entusiasmo»

Sabato 26 Settembre 2020 di Danilo Sorrentino
E' subito emergenza per Alessandro Erra in vista dell'esordio in campionato in casa del Catania. Domenica pomeriggio al Massimino, il tecnico salernitano dovrà rinunciare a quattro importanti elementi della rosa azzurrostellata, che si sono fermati in settimana per infortunio. Non saranno della contesa il portiere Campani, i difensori Mattia e Sirignano e l'attaccante Diop. Tranne il centrale difensivo nolano, gli altri tre già avevano saltato il test di sabato scorso contro la Salernitana per problemi accusati durante il ritiro. Le loro condizioni saranno valutate nei prossimi giorni, con Erra che spera di averli a disposizione per la prossima gara interna contro la Ternana. Mancherà anche il capitano Scarpa, che sconta una giornata di squalifica.

A Catania, quindi, tra i pali ci sarà Leonardo Fasan, mentre in attacco la Paganese si presenterà con i due giovani Isufaj e Guadagni. Per il resto, formazione già fatta, con l'esordio in maglia azzurrostellata anche per Cigagna, Onescu e Squillace: "Subito dobbiamo far fronte ad una situazione di emergenza, tra infortunati e squalificati - ha detto Erra - la società sa cosa manca per completare la rosa. Nel frattempo chi domani scende in campo deve dare il massimo poiché ha inizio il campionato e il match vale 3 punti, compresi i tanti giovani che saranno protagonisti. Il Catania è una squadra forte e blasonata, ha fatto un mercato importante ma i ragazzi che abbiamo noi devono dimostrare le proprie qualità anche contro squadre di questo tipo. Per molti di loro è la prima esperienza in uno stadio del genere, questo però deve essere tramutato in entusiasmo, vivacità e corsa".  © RIPRODUZIONE RISERVATA