Paganese, ennesimo dietrofront:
Erra esonerato alla vigilia del derby

Giovedì 14 Gennaio 2021 di Danilo Sorrentino

Clamoroso colpo di scena in casa Paganese: Alessandro Erra è stato esonerato. La notizia arriva a tre giorni dall'importante scontro diretto salvezza contro la Casertana, in programma domenica pomeriggio al Marcello Torre. La decisione è stata presa nella serata di ieri dal club di via Filettine, a margine di un incontro avvenuto fra la società e il tecnico per confrontarsi sul mercato e non solo. Sarebbe emersa una spaccatura fra le varie parti (dirigenza, staff e squadra) tutta da chiarire ma ritenuta non più sanabile dalla dirigenza. Da qui la decisione del presidente Raffaele Trapani di sollevare dall'incarico Erra, nonostante alle porte ci sia una gara fondamentale per il prosieguo della stagione.

Il tecnico di Coperchia era già stato esonerato durante le festività natalizie, all'indomani della doppia sconfitta interna contro Monopoli e Foggia. La Paganese aveva il sì di Salvatore Campilongo, ma il passaggio nottetempo di quest'ultimo alla Cavese aveva fatto saltare il banco inducendo gli azzurrostellati a richiamare Erra. Evidentemente più per una mancanza di alternative che per "fiducia" - pure manifestata pubblicamente - vacillata alla prima occasione buona. L'esonero arriva comunque al termine di due settimane di immobilismo, o quasi, sul mercato, da parte della Paganese che è l'unica società di bassa classifica in Serie C a non aver ancora concluso un'operazione né in entrata né in uscita, non facendo pervenire ad Erra i rinforzi promessi dopo il suo "rientro". 

© RIPRODUZIONE RISERVATA