Paganese corsara a Foggia,
Mendicino affonda i satanelli

Domenica 18 Aprile 2021 di Danilo Sorrentino
Paganese corsara a Foggia, Mendicino affonda i satanelli

Una vittoria importante per continuare a sperare. La Paganese espugna lo Zaccheria di Foggia, nonostante l'espulsione di Diop dopo 22'. Decisivo il gol a 10' dalla fine di Ettore Mendicino, per cullare ancora il sogno della salvezza diretta. Serve un'impresa impossibile, meglio aver distaccato di nuovo il Bisceglie (ora a -3), per almeno disputare lo spareggio playout con il vantaggio della classifica. 


Il Foggia ha avuto un migliore impatto, Garofalo ha la prima occasione costringendo Baiocco a rifugiarsi in calcio d'angolo. Il ritmo abbastanza basso dell'incontro riceve un sussulto quando Fumagalli tira giù con un braccio Diop, il quale si fa vendetta da sè e sferra un pugno in faccia all'estremo difensore locale. Il signor Frascaro non ci pensa su due volte ed estromette dalla contesa l'attaccante senegalese. Marchionni tenta di sfruttare la superiorità inserendo un attaccante, Balde, al posto di Kalombo. Negli ultimi minuti del primo tempo il Foggia è in forcing ma senza mai tirare verso lo specchio di porta. 

Nella ripresa il primo pericolo per Baiocco lo creano proprio i suoi compagni con Mattia che rinvia addosso a Bramati e pallone che per poco non beffa l'estremo difensore azzurrostellato. Il Foggia s'innervosisce, la Paganese si chiude sempre di più e basta il subentrato Mendicino per piazzare il colpaccio. Pasticcio di Galeotafiore, l'attaccante ruba palla e fredda Fumagalli con un destro ben assestato. 

IL TABELLINO

MARCATORE: 36'st Mendicino (P)

FOGGIA (3-5-2): Fumagalli; Galeotafiore, Gavazzi e Agostinone; Kalombo (33’pt Balde (19’st D’Andrea), Garofalo (35’st Said Mhando), Rocca, Vitale, Di Jenno; Curcio, Dell’Agnello (35’st Nivokazi). 
In panchina: Mascolo, Jorio, Moreschini, Iurato, Aramini, Turi. Allenatore: Marchionni.

PAGANESE (3-5-2): Baiocco; Onescu, Schiavino, Sirignano; Carotenuto (20’st Cernuto), Volpicelli (27’st Gaeta), Bramati, Zanini, Mattia; Raffini (10’st Mendicino), Diop.
In panchina: Campani, Bovenzi, Esposito, Bonavolontà, Scarpa, Cigagna, Guadagni, Curci. Allenatore: Di Napoli.

ARBITRO: Frascaro di Firenze (assistenti: Toce e Voytyuk: quarto uomo: Giaccaglia).

NOTE: Partita disputata a porte chiuse. Espulso al 24’ Diop (P). Ammoniti: Zanini (P). Angoli: 9-1. Recupero: 3’pt e 4’st.

Ultimo aggiornamento: 19 Aprile, 07:54 © RIPRODUZIONE RISERVATA