Paganese, Grassadonia si presenta:
«Questa è casa mia, sono emozionato»

Giovedì 9 Settembre 2021 di Danilo Sorrentino
Paganese, Grassadonia si presenta: «Questa è casa mia, sono emozionato»

Se avesse dovuto cambiare solo per il gusto di farlo, probabilmente non l'avrebbe fatto. Ma per Gianluca Grassadonia il presidente Trapani ha fatto un'eccezione alla regola e ha anche "dimenticato" che siamo appena alla seconda giornata di campionato: "Abbiamo inteso cambiare perchè non avevamo preso una buona direzione, abbiamo subito otto reti in tre partite e la scelta è ricaduta su uno staff che qui ha fatto benissimo e di cui ci fidiamo", le parole del patron azzurrostellato alla conferenza di presentazione di Grassadonia. Anche D'Eboli conferma: "Quando sono arrivato, ho trovato alcuni equilibri che non ho voluto intaccare. Ma la strada intrapresa non era positiva", ha ammesso il coordinatore dell'area tecnica azzurrostellata. A Di Napoli sono comunque arrivati i saluti di rito della dirigenza, oltre che del neo-allenatore della Paganese. 

Grassadonia riparte dopo esperienze poco felici, la Paganese gli ha dato la strada per la B qualche stagione fa e ora vuole riprendere un discorso rimasto in sospeso: "Ho trovato una società cresciuta ed un entusiasmo contagioso. Quando sono stato chiamato domenica mattina, mi sono emozionato, è stato bello anche ritornare in sede. Ho capito ancor di più che questa è casa mia, l'avevo compreso già quando sono tornato da avversario. Ringrazio il direttore D'Eboli per avermi dato questa possibilità, dieci anni dopo aver fatto con lui la prima esperienza da allenatore". Il campo sarà giudice anche per lui: "Non siamo partiti bene, questo è chiaro, abbiamo fatto già sei allenamenti e ho riconosciuto grande disponibilità da parte di una squadra esperta. In questi giorni ho notato e sto notando un grande desiderio di rivalsa da parte dei ragazzi, di aprire una pagina, che sia di crescita per tutti. Il modulo? Ai ragazzi abbiamo trasferito dei concetti, loro possono insegnarmi tanto con la loro esperienza". 

© RIPRODUZIONE RISERVATA