Paganese, stagione conclusa
e salvezza, si guarda al 2021

Mercoledì 10 Giugno 2020 di Danilo Sorrentino
Con la chiusura del campionato di Serie C e la disputa soltanto di playoff e playout, la stagione 2019-2020 della Paganese può dirsi conclusa. La società azzurrostellata, che solo un anno fa veniva retrocessa in D con la sconfitta nei playout col Bisceglie, ottenuta la riammissione in estate, ha allestito una rosa decisamente più competitiva rispetto alla scorsa stagione ottenendo - con largo anticipo e meritatamente - la salvezza sul campo. A settembre, quindi, la Paganese sarà ai nastri di partenza di un campionato di Serie C per il quindicesimo anno di fila (due in C2, sei in C1, sette nella C unica) aggiornando ancora una volta il record storico degli azzurrostellati.

Un traguardo che il club non ha festeggiato più di tanto, dedicandolo all'addetto stampa Francesco De Vivo, scomparso una settimana fa a causa di un brutto male. «Oggi avremmo dovuto festeggiare la salvezza conquistata sul campo e l'ottima stagione appena conclusa, ma tutto questo non ha alcun sapore senza di te. La tua scomparsa ci ha lasciato un vuoto incolmabile, ma da lassú siamo sicuri che starai godendo come piaceva a te, per la tua cittá e per la tua squadra del cuore», ha scritto la Paganese sui propri profili social. Lo stesso hanno fatto diversi giocatori, all'indomani della decisione del Consiglio Federale. Già da ieri la società si è messa al lavoro per concludere burocraticamente la stagione 2019/2020 e programmare la prossima. Il primo tassello dovrebbe essere la conferma del tecnico Alessandro Erra.  © RIPRODUZIONE RISERVATA