Paganese, una «superiorità virtuale»
e la vittoria in casa ancora non arriva

Giovedì 12 Novembre 2020 di Danilo Sorrentino

»Per la seconda volta in questo campionato, fra l'altro sempre in un derby, la Paganese non riesce a sfruttare la superiorità numerica e non va oltre il pareggio, il terzo in casa da quando è iniziata la stagione. Rimandato l'appuntamento con la prima vittoria fra le mura amiche, eppure nel match con l'Avellino c'erano tutti i presupposti per ottenerla. Non tanto per quanto si è visto sul campo, con i lupi che hanno mostrato tutte le loro qualità e potenzialità anche in dieci uomini, quando per l'andamento della sfida che, all'intervallo, vedeva la Paganese avanti nel risultato e con un uomo in più. Nella ripresa, però, questa superiorità degli azzurrostellati non si è vista, anzi. A tratti è stata la formazione di Braglia a sembrare in vantaggio numerico, con i ragazzi di Erra che non sono mai più riusciti a rendersi pericolosi dalla parte di Leoni: «Nel secondo tempo non siamo stati bravi nella lettura della partita, ci siamo fatti trascinare da loro che hanno sempre scavalcato il nostro centrocampo con queste palle lunghe per gli attaccanti, tanto che la nostra superiorità in quella zona del campo è diventata di fatto virtuale. Abbiamo concesso troppe volte l'appoggio a Bernardotto, che ha un passo diverso rispetto ai nostri difensori - ammonisce Erra - però non dimentichiamo che abbiamo giocato contro una squadra forte, con giocatori con caratteristiche superiori alla media e in linea con le ambizioni. Ci prendiamo questo punto, muoviamo la classifica". 

Quello della continuità è uno dei pochi aspetti positivi del pomeriggio del Torre, oltre ad aver ritrovato i giocatori reduci dal Coronavirus. Diop ha segnato, Cesaretti e Mendicino non sono entrati col piglio giusto, ma sono pedine che Erra ritiene importanti per il futuro prossimo. Che si chiama Palermo, con la prima trasferta in assoluto della storia al Barbera, contro i rosanero di Boscaglia che oggi hanno ottenuto la prima vittoria in campionato a Castellammare di Stabia. Non ci sarà Onescu per la Paganese: il centrocampista romeno, espulso nel finale del derby, è stato fermato per un turno.

Ultimo aggiornamento: 18:12 © RIPRODUZIONE RISERVATA