Juve Stabia micidiale a Palermo:
doppietta di Marotta e sesto posto

Domenica 7 Marzo 2021 di Gaetano D'Onofrio
Juve Stabia micidiale a Palermo: doppietta di Marotta e sesto posto

Una “pazza” Juve Stabia si conferma micidiale lontano dal Menti, e nella sfida col Palermo al Barbera piazza il quarto successo esterno di fila dopo quelli con Francavilla, Cavese e Bisceglie. Tre punti pesantissimi che consentono ai gialloblù di approdare al sesto posto in classifica, superando anche il Teramo, ma soprattutto di trovare la zampata del “diablo” Marotta, autore della sua prima doppietta in gialloblù, quasi a rispondere alle parole della vigilia di Padalino che ne aveva anticipato (ed auspicato) il ritorno al gol anche con la casacca della Juve Stabia.

Un avvio folle quello dei gialloblù a Palermo. Sei minuti e la difesa commette un autentico “suicidio di massa”, con Elizalde, Russo e Baerardocco che finiscono per dare palla a Luperini a due passi dalla porta. Tutto troppo semplice per il vantaggio rosanero. Nel momento migliore dei siciliani, però, è la Juve Stabia a trovare il pari, con Berardocco, con un tiro dalla lunga distanza su cui Pelagotti non può nulla.

Nella ripresa il Palermo cerca il vantaggio, ma in ripartenza la squadra di Padalino è micidiale. Tre minuti ed è Fantacci a mettere la freccia, capitalizzando lo scambio col giovane Guarracino. Al 22’ si sblocca Marotta. Cross basso dalla sinistra di Scaccabarozzi per l’attaccante che ci mette il piattone e consente ai gialloblù di allungare. Quatto minuti appena, e l’ex Benevento chiude la partita. Stavolta un contropiede che nasce da un errore di Palazzi, Marotta entra in area e con un diagonale preciso chiude i conti. Il Palermo ci mette il cuore, e trova a sette minuti da termine il gol di Luperini che accorcia, ma non c’è più tempo per evitare il ritondo successo stabiese.

Ultimo aggiornamento: 18:08 © RIPRODUZIONE RISERVATA