Pali e parate, ma porte inviolate:
Cavese-Potenza finisce sullo 0-0

Lunedì 9 Marzo 2020 di Giuliano Pisciotta
Cavese fermata dal palo nei primi minuti delle due frazioni, poi salvata da un D'Andrea in versione Spiderman contro gli attacchi del Potenza. Termina a reti inviolate, nel deserto del Romeo Menti, il primo posticipo della trentesima giornata nel girone C di Serie C.

Gli aquilotti trovano subito il montante a dire di no a Russotto, poi l'estremo difensore guadagna un 8 pieno in pagella, opponendosi a Ricci e a Giosa, con un doppio intervento, poco dopo la mezz'ora del primo tempo. Nella ripresa Maza divora incredibilmente il vantaggio per la Cavese, dribblando anche il portiere ospite e mandando la palla sul palo a porta vuota. Sul fronte opposto D'Andrea - schierato da titolare dopo il forfait dell'ultim'ora del febbricitante Bisogno - completa la serata perfetta, opponendo ottimi riflessi su Murano e nel finale su Ricci.

Il pari a reti bianche è una minestra riscaldata per entrambe le compagini. Il Potenza manca il sorpasso del Monopoli al terzo posto, mentre la Cavese galleggia a distanza di sicurezza dai playout, ma sempre a un tiro di schioppo dalla post-season promozione. © RIPRODUZIONE RISERVATA