Passo indietro della Paganese:
solo 0-0 con la Sicula Leonzio

Domenica 19 Gennaio 2020 di Danilo Sorrentino
La Paganese non riesce a dare continuità al successo di Monopoli e non va oltre lo 0-0 in casa con la Sicula Leonzio. Prestazione decisamente incolore per gli azzurrostellati, in una gara fortemente temuta dal tecnico Alessandro Erra - «Credevo addirittura di perderla», ha svelato l'allenatore dopo il match -, ed un pareggio che permette di fare un altro passo in avanti verso la salvezza. Però la prestazione racconta di un passo indietro rispetto a Monopoli, anche per merito di un avversario che, con tutti i suoi limiti, ha cercato di strappare un punticino per muovere la sua complicatissima classifica.

Una sfida bloccata per quasi tutti i 90', con timidi squilli - nulla di trascendentale - da una parte e dall'altra, quasi tutti nella zona centrale dei due tempi. Dopo una lunga fase di studio, a provarci è la Sicula Leonzio: duetto fra Scardina e Catania a liberare Sabatino sul secondo palo, ma il terzino calcia male e manda alto. Risponde la Paganese con un cross di Mattia, il portiere Adamonis esce male ma nè Diop nè Gaeta riescono a calciare in porta in maniera limpida.  

Erra cerca di sbloccare, anche psicologicamente, la sua squadra, inserendo a stretto giro di posta Calil e Scarpa. La Paganese fa qualcosa in più, ma è sempre troppo timida. E deve ringraziare Baiocco che al 20', con un gran colpo di reni, ricaccia via dalla porta il colpo di testa di Sosa sugli sviluppi di un angolo. Poco dopo anche gli azzurrostellati hanno la loro chance, con Diop che in mischia calcia debolmente favorendo la parata di Adamonis. Nei minuti finali entrambe le squadre, per la paura di perdere, rinunciano a giocare e ne esce uno 0-0 tanto giusto quanto noioso.  © RIPRODUZIONE RISERVATA