Serie C, si gioca fino al 2 maggio:
abolito il turno infrasettimanale

Giovedì 1 Aprile 2021 di Danilo Sorrentino
Serie C, si gioca fino al 2 maggio: abolito il turno infrasettimanale

Il Consiglio Direttivo della Lega Pro, riunitosi in videoconferenza nella giornata di oggi, ha deliberato lo slittamento del calendario di Serie C. Lo spostamento interessa il turno infrasettimanale del 14 aprile, che verrà giocato domenica 18 aprile. Di conseguenza la penultima giornata slitterà dal 18 al 25 aprile e l’ultima dal 25 aprile al 2 maggio. La motivazione è quella di liberare ulteriori slot per rendere possibile il recupero delle gare rinviate a causa dei focolai da Covid-19 che hanno colpito nelle scorse settimane (e ancora non danno tregua) alcune società di Serie C. Oltre al 7 aprile, quindi, saranno fissati nuovi recuperi per il 14 aprile, in modo tale da giocare le ultime giornate della stagione regolare con le classifiche in pari. 

La preoccupazione, però, ora riguarda lo svolgimento di playoff e playout, che dovranno essere concentrati in poco più di un mese. Anche il presidente Francesco Ghirelli lo ha ribadito: «Abbiamo condotto un campionato con moltissime difficoltà, ma grazie allo sforzo di tutti i presidenti delle squadre e del personale di Lega Pro siamo giunti alla fase finale», ha detto. «Attualmente la situazione che più preoccupa è legata alla fase dei play off e play out che, per la complessità e le caratteristiche proprie del nostro campionato, richiede una attenzione ancora maggiore. La governeremo insieme ai club, sapendo che dobbiamo essere in grado di camminare guardando a vista, attitudine con cui abbiamo imparato a misurarci durante la pandemia».

© RIPRODUZIONE RISERVATA