Paganese ko a Bisceglie per 2-1,
adesso deve vincere al Torre

Sabato 15 Maggio 2021 di Danilo Sorrentino
Paganese ko a Bisceglie per 2-1, adesso deve vincere al Torre

Se dovesse esserci un'altra occasione a Bisceglie, la Paganese chiederà di cominciare direttamente dal secondo tempo. Come nel playout di due anni fa, la squadra azzurrostellata disputa una prima frazione da censurare salvo poi svegliarsi nella ripresa. Danni limitati, finisce 2-1 al Ventura il primo atto, con il Bisceglie che cambia l'inerzia della doppia sfida e si prende il vantaggio dei due risultati.

Approccio shock della Paganese, scarica mentalmente e fisicamente, al cospetto di un Bisceglie più pimpante, primo su ogni pallone e decisamente più cattivo. Le scelte iniziali di Lello Di Napoli, con Sirignano e Zanini non al top ed in panchina, Bramati ed Antezza a centrocampo, non hanno ripagato, anzi hanno agevolato il gioco rapido sulle corsie laterali della squadra nerazzurra. Il Bisceglie ha messo in difficoltà la Paganese in questo fondamentale, con Sartore e Mansour nel vivo della manovra e che hanno confezionato il gol dell'1-0, con la difesa azzurrostellata impreparata. L'unico sussulto avuto dalla Paganese l'ha prodotto il solito Diop, anticipato in extremis da Spurio, troppo poco rispetto alla verve dei nerazzurri, bravi a raddoppiare prima dell'intervallo. Su angolo dalla destra, Sbampato perde la marcatura di Priola che realizza il 2-0. 

Di Napoli all'intervallo ridisegna la squadra passando al 4-3-1-2 con Zanini e Guadagni che hanno dato maggiore brillantezza. Il centrocampista aveva anche trovato il gol dalla distanza, annullato per fuorigioco del folletto (che era davanti a Spurio). Ma la Paganese versione secondo tempo è sembrata un'altra squadra e a metà frazione ha trovato la rete con Diop, abile a raccogliere l'assist di Zanini e a ridare speranza alla formazione di Di Napoli. Nonostante gli sforzi profusi, il risultato non cambia: fra sette giorni ci sarà un solo risultato a disposizione per evitare la Serie D.

IL TABELLINO
BISCEGLIE (4-4-2): Spurio; Tazza, Priola, Vona, Giron; Sartore (37' st Bassano), Cittadino (37' st Musso), Maimone, Mansour; Rocco, Makota (15’ st Romizi). A disp.: Russo, De Marino, Cecconi, Ibrahim, Ferrante, Gilli, Vitale, Romizi, Casella, Altobello. All.: Bucaro
PAGANESE (3-5-2): Baiocco; Sbampato (1’ st Guadagni), Schiavino, Cernuto; Mattia (38' st Carotenuto), Onescu, Antezza, Bramati (1’ st Zanini), Squillace; Diop, Mendicino (38' st Scarpa). A disp.: Campani, Esposito, Gaeta, Bonavolontà, Cigagna, Sirignano, Curci, Raffini. All.: Di Napoli
ARBITRO: Vigile di Cosenza
RETI: pt 14’ Makota, 36’ Priola; st 21’ Diop
NOTE: gara a porte chiuse. Ammoniti: Maimone, Vona, Antezza, Zanini, Carotenuto. Angoli 5-3. Recupero pt 1’, st 4'

Ultimo aggiornamento: 21:57 © RIPRODUZIONE RISERVATA