Tegola Turris, si ferma Longo:
due settimane di stop

Venerdì 25 Settembre 2020 di Raffaella Ascione
Longo non ci sarà ad Avellino. Ieri l’infortunio in allenamento, oggi il riscontro diagnostico che taglia fuori il capitano dall’attesa gara d’esordio. Subito una pesante tegola per la Turris, che al Partenio Lombardi – scongiurato lo sciopero, scatterà regolarmente il campionato – dovrà dunque fare a meno del suo uomo più rappresentativo. Il bomber corallino ha rimediato una forte distorsione alla caviglia sinistra, fortunatamente senza lesioni ossee né tendinee. Ne avrà per un paio di settimane e salterà dunque anche la doppia sfida interna contro Virtus Francavilla e Viterbese.

«A Fabio Longo - così il club in una nota - va il forte incoraggiamento di società, staff tecnico e compagni, fiduciosi in un veloce recupero e consapevoli di quanto ci tenesse il capitano ad essere in campo nella gara che segnerà il ritorno nel calcio professionistico della Turris dopo aver contribuito a riportarla in serie C».

Via al campionato – L’ufficialità arriva direttamente dal presidente Ghirelli. «Si gioca. Da domani ha ufficialmente inizio il campionato Serie C 2020-2021. È un fatto estremamente positivo. Si è lavorato in sinergia per riuscire a raggiungere l’obiettivo comune di tornare a far rotolare il pallone in campo. La prossima settimana sono già state fissate due riunioni con le nostre società per confrontarsi e deliberare sulle proposte di modifica che con l’AIC, ai cui rappresentanti va il mio ringraziamento, abbiamo ragionato di apportare. Un ringraziamento particolare va al Presidente Gravina per l’importate contributo. Abbiamo dato, tutti insieme, un segnale di rispetto alla passione dei tifosi». © RIPRODUZIONE RISERVATA