Casertana, c'è un positivo nel team:
il match di Teramo rinviato alle 20.30

Domenica 18 Ottobre 2020 di Domenico Marotta

Torna l'incubo coronavirus alla Casertana. Un componente del gruppo squadra è risultato positivo: remoto il rischio di sconfitta a tavolino contro il Teramo. Nel tardo pomeriggio di ieri la Lega ha posticipato il calcio d'inizio della gara in programma in Abruzzo alle 20.30. La richiesta è pervenuta dal club di Corso Trieste ed il posticipo è stato concesso ai sensi dei regolamenti di prevenzione del Covid.

«Preso atto dell'istanza presentata dalla società Casertana ai sensi delle disposizioni di cui al com. uff. n. 54/L del 6 ottobre 2020 si legge nella nota che prevede il rinvio dell'orario del calcio d'inizio - la Lega dispone che la gara Teramo-Casertana, abbia inizio alle ore 20.30, anziché alle ore 17.30». Il comunicato numero 54/L richiamato dalla Lega disciplina i comportamenti delle società in presenza di casi di positività al Coronavirus. Alla lettera 1.2 del suddetto comunicato la Lega testualmente prevede che: «Qualora i casi di positività al virus siano riscontrati nei calciatori della società ospitata, in attesa di conoscere l'esito dell'immediato ciclo di test-accertamenti, il club stesso potrà richiedere di posticipare la gara fino al giorno successivo».

La Casertana ha seguito la regola ed ora è corsa contro il tempo. Il gruppo squadra, compresi staff e collaboratori deve immediatamente sottoporsi ad un nuovo ciclo di tamponi ed ottenerne l'esito entro oggi con la speranza che non ci siano ulteriori casi di positività. In questa ipotesi la regola prevede che si possa giocare qualora in rosa ci siano almeno 13 calciatori disponibili tra cui un portiere. In caso contrario si può disporre il rinvio. Resta remoto ma c'è anche il rischio della sconfitta a tavolino: l'evenienza si può verificare qualora la Casertana, non ottenendo in tempo gli esiti del secondo ciclo di tamponi, dovesse ugualmente decidere di non scendere in campo. Lo staff medico è già al lavoro per risolvere il problema. La conferma è arrivata in serata dallo stesso club che ha diramato una nota stampa.

«Un membro del gruppo squadra si legge è risultato positivo al Covid-19 e posto in isolamento fiduciario. L'intero gruppo squadra è stato sottoposto nuovamente a tampone».

Ieri il tecnico Guidi aveva presentato la gara nella solita conferenza stampa pre-partita: «Vogliamo continuare il nostro percorso di crescita e confermare i progressi mostrati domenica scorsa contro la Ternana. Il Teramo è squadra in forma, organizzata e con giocatori di valore ma noi guardiamo in casa nostra, ci concentriamo su noi stessi e cerchiamo di migliorarci giorno per giorno». Non è dato sapere se il positivo al Covid è un calciatore o un altro elemento del gruppo squadra. Resta ferma l'indisponibilità di Fedato: «È ancora affaticato dopo la gara di domenica scorsa ha spiegato Guidi e non vale la pena rischiarlo». Emergenza in attacco per la Casertana che deve rinunciare anche a Castaldo (c'è sempre anche se non gioca per noi è fondamentale ha detto il tecnico) Cavallini ed Origlia. Al netto delle indisponibilità Guidi dovrebbe cambiare poco rispetto alla Ternana. In porta Dekic va verso la conferma nonostante l'errore di domenica scorsa. La difesa a quattro sarà composta da Hadziosmanovic, Konate, Carillo e Setola mentre in mediana agiranno Icardi, Santoro e Izzillo. In avanti De Sarlo sostituirà Fedato al fianco di Cuppone e Matarese.

© RIPRODUZIONE RISERVATA