Turris, buone trame e personalità:
«Ma dobbiamo ancora pedalare»

Venerdì 30 Luglio 2021 di Raffaella Ascione
Turris, buone trame e personalità: «Ma dobbiamo ancora pedalare»

Ultimi giorni di lavoro nel ritiro di Campitello Matese per la Turris, che martedì – al rientro in città – prima affronterà al Liguori la Primavera del Napoli e poi si presenterà ufficialmente alla tifoseria. Ed a proposito di amichevole, mister Caneo torna sul test di ieri contro l’Equipe Campania. Spendendo parole positive. «Sono contento, soddisfatto. Ho visto che l’impronta si è trasferita in campo e quella deve essere un modo di interpretare e fare calcio. Sono contento di questi primi nove giorni di lavoro, ma è chiaro che dobbiamo migliorare. Tutti stanno dimostrando di essere calciatori di livello, si stanno impegnando, stanno imparando a conoscersi ed in campo riescono a combinare bene fase offensiva e difensiva. In cosa dobbiamo migliorare? Nelle combinazioni di reparto e nel gioco di squadra. Le distanze bisogna curarle».
Bene, in particolare, la catena di sinistra, con Varutti e Loreto. «Calciatori di qualità, che si propongono con iniziativa. Ma non solo. Ottimi anche i giovani. Perina? Alza il livello di qualità e ci dà personalità. Dibbiamo seguire gli uomini più esperti».

Quindi Mickael Varutti, autore di una doppietta contro l’Equipe Campania e protagonista di una prestazione parecchio convincente. «Abbiamo provato a interpretare quello che il mister ci ha chiesto in questi primi quindici giorni. Siamo abbastanza soddisfatti: si sono viste trame di gioco, ma dobbiamo continuare a lavorare per migliorare». Buona l’intesa con Loreto. «Sappiamo interpretare tutti e due i ruoli, ci piace spingere ma facendo sempre attenzione a difendere. Insomma, siamo contenti di questa prima uscita. Adesso pensiamo solo a continuare a lavorare per arrivare al meglio alle partite importanti». Più che positive le sensazioni dal suo arrivo in gruppo. «Mi sono trovato subito bene, non appena arrivato. Merito anche dei ragazzi che già c’erano. Si sta formando un bel gruppo. Si ride e si scherza, ovviamente si lavora quando c’è da lavorare».

© RIPRODUZIONE RISERVATA