Turris e lo scoglio Campobasso:
«Partita difficile, archiviamo Palermo»

Martedì 19 Ottobre 2021 di Raffaella Ascione
Turris e lo scoglio Campobasso: «Partita difficile, archiviamo Palermo»

Seduta di rifinitura nel pomeriggio per la Turris, che domani sera – fischio d’inizio anticipato alle 20 – affronterà al Liguori nel turno infrasettimanale il Campobasso, reduce dal ko interno contro il Bari. 

Mentre Torre del Greco assapora il gusto d’una classifica esaltante, consolidata e legittimata a suon di gol e prestazioni di spessore, Emanuele Santaniello riporta tutta l’attenzione sul Campobasso. «Domani sarà un’altra partita difficile, perciò dobbiamo necessariamente archiviare la bella vittoria contro il Palermo, anche se abbiamo fatto benissimo, e concentrarci solo sul Campobasso, che domenica ha dato del filo da torcere al Bari e che punta a fare subito importanti punti salvezza. Affronteremo insomma un’altra partita impegnativa, aperta ad ogni risultato: serve quindi massima attenzione per dare continuità alla vittoria di domenica».

Contro il Palermo, per Santaniello, primo gol al Liguori e prestazione da incorniciare. «Sono naturalmente contento per il gol, ma soprattutto perché la squadra sta continuando a fare risultati e prestazioni importanti. È questo che mi rende orgoglioso, sia sul piano personale che rispetto al gruppo».

A fronte di qualche difficoltà iniziale, le ultime settimane hanno rappresentato un continuo crescendo per l’attaccante: «Sono un attaccante dinamico, sento il bisogno di partecipare alla manovra e forse a volte mi abbasso anche troppo per giocar palla, ma fa parte delle mie caratteristiche. All’inizio ho sofferto anche una condizione fisica non ottimale, poi è servito del tempo per conoscere i compagni e per apprendere quello che voleva il mister. Adesso sta migliorando tutto: io sto meglio e sta crescendo anche l’intesa coi compagni».

Quindi un monito. «Obiettivi? La nostra forza deve essere umiltà. Serve equilibrio, perché arriveranno anche i momenti difficili e quando accadrà dovremo mantenere la tranquillità e continuare a lavorare come nei momenti migliori».

Convocati – Contro i molisani torna arruolabile Di Nunzio, al rientro dalla squalifica. Ancora indisponibili Lame e Nunziante.

Venticinque i calciatori convocati da mister Caneo:

Portieri: Abagnale, Colantuono, Perina.
Difensori: Di Nunzio, Esempio, Lorenzini, Loreto, Manzi, Varutti, Zanoni.
Centrocampisti: Bordo, Finardi, Franco, Ghislandi, Giofré, Iglio, Palmucci, Tascone.
Attaccanti: D’Oriano, Giannone, Leonetti, Longo, Pavone, Santaniello, Sartore.

Caso Pandolfi, nuovo ricorso Brescia – Ci riprova il club di Cellino, che ha depositato un ricorso presso il Collegio di Garanzia dello Sport contro FIGC e Turris. Con il nuovo ricorso, proposto l’ultimo giorno utile, il Brescia ha impugnato «la decisione n. 15/CFA della Corte Federale d'Appello FIGC del 16 settembre 2021, con la quale è stato respinto il ricorso presentato dalla società ricorrente al fine di ottenere il risarcimento del danno asseritamente derivante dal contratto stipulato tra la medesima società e la SS Turris Calcio ed il calciatore Luca Pandolfi, datato 1° febbraio 2021». 

Dopo aver rimediato – negli ultimi sette mesi – ben sette provvedimenti di rigetto, cinque nel merito e due cautelari, il club lombardo tenta dunque il ricorso al Collegio di Garanzia, ultimo grado della giustizia sportiva. Le rondinelle hanno chiesto «- in via principale, di annullare la decisione impugnata e, per l'effetto, di condannare la S.S. Turris Calcio S.r.l. a corrispondere, in suo favore, l'importo di € 450.400,00, a titolo di risarcimento danni, ovvero la diversa somma ritenuta di giustizia; - in via subordinata, di annullare la decisione impugnata, rimettendo la fattispecie alla Corte Federale d'Appello affinché, in diversa composizione, svolga un nuovo esame del merito».

La Turris si è nuovamente affidata all’avvocato Chiacchio, che l’ha rappresentata e difesa in ciascuno dei precedenti grandi di giudizio.

© RIPRODUZIONE RISERVATA