Turris, Caneo esalta il gruppo
e rilancia: «Adesso i playoff»

Lunedì 24 Gennaio 2022 di Raffaella Ascione
Turris, Caneo esalta il gruppo e rilancia: «Adesso i playoff»

Un gran primo tempo, poi il gol ad inizio ripresa, quindi una consistente dose di sacrificio e ostinazione nel blindare un successo che – al netto delle numerose e pesanti defezioni – vale perfino più dei tre punti che valgono, adesso, il terzo posto. La Turris torna da Picerno con certezze ancor più granitiche ed inaugura al meglio il denso e impegnativo ciclo d’impegni che l’attende nel prossimo mese. 

A margine del match, mister Caneo si sofferma sugli importanti riscontri forniti dai suoi ma non risparmia un appunto: «Nel primo tempo abbiamo espresso un bel calcio e provato a realizzare in 3-4 occasioni. Dopo esserci riusciti, nel secondo, abbiamo poi fatto una partita sporca: i ragazzi hanno condotto in porto la vittoria con sacrificio e impegno, ma se vogliamo portare avanti un certo discorso, quello che ci ha finora portato così in alto, non dobbiamo perdere il filo logico. Insomma, sono contento perché questa è una squadra che lotta, che ha dimostrato carattere, personalità e identità di gruppo a dispetto di tante defezioni (sabato in rifinitura sembrava un’ecatombe). Insomma, dal mio punto di vista male nell’ultimo quarto d’ora, in cui dovevamo uscire di più come squadra». 
Sull’esordio di Zampa: «Ribadisco che per noi è un acquisto molto importante. Lo conosco da tempo, è un calciatore di categoria e con qualità importanti».
Adesso che la salvezza è a una manciata di punti, la Turris punta dritto ai playoff: «Dobbiamo certamente pensarci. La squadra si sta esprimendo e sta giocando per ben altro obiettivo rispetto alla salvezza. A noi non piace vivacchiare ma alzare l’asticella: i ragazzi lo hanno fatto e ora è bello superare certi limiti».

Quindi il diesse Rosario Primicile: «Sono orgoglioso di questi ragazzi, tutti encomiabili. Avevamo defezioni importanti ma chi ha giocato ha dimostrato di essere da Turris. Da torrese sono quindi molto contento, hanno tutti onorato questa maglia. Mercato? Diamo merito a chi ha giocato. Gli attuali 36 punti li abbiamo conquistati con questi calciatori e questo vuol dire che abbiamo un organico importante. Quindi, se qualcuno non è contento, ma dubito fortemente si dia questa situazione, ne valuteremo la posizione. Altrimenti la Turris è questa, ferma restando la nostra totale disponibilità a cogliere eventuali occasioni dell’ultimo minuto. Il sostituto di Sartore? Siamo vigili, consapevoli comunque che in casa abbiamo Pavone, Longo, Nocerino e D’Oriano. Sfrutteremo quel che abbiamo se non ci saranno altre occasioni».
Sul rinnovo di Caneo: «Siamo abituati a guardare lontano e a non limitarci al presente. Quindi, parleremo col presidente e, se ci sarà ancora Colantonio alla guida della Turris, sono certo che troveremo l’accordo con Caneo in cinque minuti, come accade fra persone perbene».

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Potrebbe interessarti anche
caricamento