Turris verso il derby con la Cavese,
sopralluogo al Liguori per il prefiltraggio

Martedì 22 Dicembre 2020 di Raffaella Ascione

Nemmeno il tempo di smaltire le fatiche dell’ottima prova di Terni, che per la Turris è già tempo di tornare in campo. Domani – fischio d’inizio alle ore 20.30 – i corallini chiuderanno l’anno solare – che ha sancito il ritorno tra i professionisti dopo un’attesa durata 19 anni – con il derby interno contro la Cavese. Al Liguori, come preannunciato dalla società corallina, si giocherà nel ricordo di Vincenzo Strino («Proprio contro la Cavese, il 20 dicembre 1987, Strino festeggiò la sua 400esima partita in serie C dopo che, appena una settimana prima, aveva toccato quota 300 con la divisa numero 1 della Turris»).

Nel frattempo, è stato condotto in mattinata, all’esterno dello stadio Liguori, un sopralluogo da parte di tecnici del Comune e forze dell’ordine in vista dell’avvio dei lavori di delimitazione della zona di prefiltraggio. In particolare, sono stati individuati i punti esatti di installazione delle barriere che andranno a circoscrivere l’area di accesso allo stadio, nel rispetto degli standard di sicurezza imposti da Lega e forze dell’ordine.
Gli interventi – l’impegno dell’Ente è stato formalizzato nel corso dell’ultima riunione del Gruppo Operativo di Sicurezza – saranno finanziati attingendo al fondo di riserva un importo di circa 40mila euro. Dovrebbero concludersi entro la metà di gennaio. 

Alla vigilia del derby contro i metelliani, rigenerati dalla cura Maiuri e reduci da tre pareggi consecutivi, parlano i giovani Fabiano e Loreto.

«La Cavese è in netta crescita – commenta Raffaela Fabiano – e ci aspetta quindi un’altra partita estremamente difficile. Daremo il massimo per tornare alla vittoria in casa, che manca da un po’, e per dare questa gioia ai nostri tifosi». Sul piano personale: «L’impatto con la C è stato positivo. La mia collocazione nel nuovo assetto tattico? Quando il mister mi chiama, io sono disposto a ricoprire qualsiasi ruolo».

Concentrazione ai massimi livelli in vista della Cavese. «La Cavese è la squadra più ostica che potesse capitarci. Lo dimostra ilo fatto che nelle ultime gare ha raccolto pareggi importanti contro squadre di valore. Domani lotteremo su ogni pallone per centrare il nostro obiettivo, come ci ha chiesto il presidente. Sappiamo che ci sarà da combattere e siamo pronti. Esterno alto nel nuovo scacchiere? Un ruolo che ho già ricoperto. Sono a disposizione del mister».

Contro i metelliani mancherà lo squalificato Tascone, torna invece tra i convocati il portiere Lonoce.

L'ELENCO DEI CONVOCATI 

Portieri: Abagnale, Barone, Lonoce.
Difensori: D’Alessandro, D’Ignazio, Di Nunzio, Esempio, Lame, Lorenzini, Loreto, Rainone.
Centrocampisti: Brandi, Da Dalt, Esposito, R. Fabiano, Franco, Marchese, Romano, Signorelli,
Attaccanti: Alma, Giannone, Longo, Pandolfi, Persano, Salazaro, Sandomenico.

Ultimo aggiornamento: 20:17 © RIPRODUZIONE RISERVATA