Cavese, la lenta agonia continua:
Kucich para un rigore ma non basta

Sabato 3 Aprile 2021 di Giuliano Pisciotta
Cavese, la lenta agonia continua: Kucich para un rigore ma non basta

Sconfitta consecutiva numero nove per la Cavese, che lascia l'intera posta in palio anche alla Virtus Francavilla. Agli aquilotti non basta un super Kucich, che nel primo tempo para un rigore e si oppone bene alle occasioni create dai padroni di casa. Sul fronte opposto, il dirimpettaio Costa oppone buoni riflessi a De Franco, ma è la mira la peggior nemica dei metelliani, che mancano il bersaglio grosso con Bubas, Natalucci e Gerardi.

Quest'ultimo diventa, come a Caserta, protagonista in negativo della gara all'alba del secondo tempo. Il centravanti rimedia due ammonizioni nel giro di tre minuti, sulla scia di quanto già visto contro la Casertana. E in 10 uomini la Cavese subisce il gol che decide il match. Nunzella ci aveva già provato senza successo al 13’, ma trova la via della rete al 24’ al culmine di una ripartenza virtussina. 

La reazione dei biancoblu è nei piedi di Gatto - due volte - e Senesi ma la retroguardia pugliese riesce a mantenere inviolata la porta. Inutile guardare ancora la classifica: a quattro giornate dal termine si assottigliano sempre più le possibilità di rimonta, che assumerebbe sempre più i contorni di un vero e proprio miracolo sportivo. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA