Calci e pugni al pullman del Savoia:
Afragolese condannata a risarcire i danni

Martedì 18 Maggio 2021 di Raffaella Ascione
Calci e pugni al pullman del Savoia: Afragolese condannata a risarcire i danni

È arrivata anche la pronuncia del Tribunale Federale – Sezione Vertenze Economiche. L’Afragolese dovrà risarcire il Savoia dei danni provocati dai propri tifosi lo scorso 7 marzo al pullman a bordo del quale viaggiavano i biancoscudati. La violenta aggressione si consumò prima del derby in programma al Papa di Cardito (sul campo finì 2-2 fra Afragolese e Savoia; il pari costò la panchina al tecnico Chianese). Il club rossoblù è stato condannato «a corrispondere alla società Asd Us Savoia 1908 l’importo di euro 4.060,16 a titolo di risarcimento danni», oltre che al pagamento delle spese di lite.

Il mercoledì successivo ai fattacci di Cardito, arrivò la stangata del Giudice Sportivo, che sanzionò l’Afragolese con un’ammenda di 2.500 euro e con la squalifica del campo per una giornata, «Per avere propri sostenitori (circa 20) assaltato il pullman della squadra avversaria al suo arrivo all'ingresso dell'impianto sportivo, colpendolo con calci, pugni e sputi tanto da provocare la rottura del parabrezza anteriore. Inoltre, uno dei medesimi, tentava di salire sull'autobus lanciando sputi e profferendo espressioni offensive e minacciose. Inoltre, al termine della gara, persona non identificata accedeva all’area degli spogliatoi assumendo atteggiamento provocatorio nei confronti dei tesserati della società avversaria e ingenerando un clima di tensione. Si fa obbligo di risarcire i danni se richiesti e documentati». 

Il Savoia ha adito il Tribunale Federale per ottenere il risarcimento dei danni «in forza della decisione del Giudice Sportivo Nazionale … quantificava il risarcimento dei danni in misura di € 4.060,16 come da fattura … Precisava la ricorrente di aver inviato richiesta di risarcimento danni alla società convenuta unitamente alla copia della fattura. A tale richiesta la ASD Afragolese 1944 rispondeva chiedendo il materiale fotografico relativo al danno. La ricorrente inviava il materiale richiesto in data 16.3.2021. Non ricevendo alcun riscontro, in data 19.3.2021 la reclamante inviava un nuovo sollecito per il pagamento dei danni. In data 19.4.2021, infine, non avendo ricevuto alcun riscontro, la ASD US Savoia 1908 proponeva reclamo innanzi a questo Tribunale». 

L’Afragolese ha depositato memoria «con cui, non disconoscendo i danni né la responsabilità dei propri tifosi, contestava l’ammontare dei costi di riparazione allegando, per la prima volta, un preventivo di una carrozzeria di propria fiducia di importo pari ad € 2.020,00».

Il Tribunale ha accolto il ricorso ritenendo che «La responsabilità del danno e la tipologia dello stesso trovano conferente riscontro non solo nel provvedimento del Giudice Sportivo ma anche nel rapporto di gara acquisito in atti, nel quale il Commissario di campo ha confermato che i tifosi della ASD Afragolese 1944 hanno assalito il pullman della ASD US Savoia con sputi, pugni e calci tanto da danneggiarne la carrozzeria e causare la rottura del parabrezza anteriore. Anche la quantificazione del danno deve essere condivisa in quanto congrua e provata da fattura quietanzata relativa alla spesa sostenuta, nonché da ricevuta del bonifico effettuato, come previsto dalla normativa federale».

Ultimo aggiornamento: 13:34 © RIPRODUZIONE RISERVATA