Casarano-Nocerina 1-1 a sorpresa
ma l'assenza di Sannino è un caso

Casarano-Nocerina 1-1 a sorpresa ma l'assenza di Sannino è un caso
di Giuliano Pisciotta
Domenica 2 Ottobre 2022, 18:43 - Ultimo agg. 19:35
2 Minuti di Lettura

Una domenica da ricordare per il risultato, ma da dimenticare per una telenovela poco edificante per la guida tecnica. La Nocerina impone il pari casalingo al Casarano, che perde la vetta della classifica. Ma arriva in Puglia senza il suo allenatore, senza lo straccio di una motivazione ufficiale resa nota dal diretto interessato o dalla società.

Le indiscrezioni non mancano, in primis quella di un imminente ingaggio nella terza divisione svizzera per l'allenatore ex Varese e Palermo. Più delle chiacchiere, il concreto riguarda quanto accade al Capozza, con la formazione rossonera che riscatta la vergognosa prova casalinga contro il Lavello, strappando un punto alla corazzata di mister Costantino.

La firma è quella del giovane Mancino, che al 36’ del primo tempo inventa un gol da antologia che lascia di sasso il portiere del Casarano. La rete vanifica il vantaggio dei padroni di casa, realizzato da Burzio al quarto d'ora su errore del centrale difensivo Magri. 

In campo c'è una Nocerina che non somiglia nemmeno lontanamente a quella vista con il Lavello. E può addirittura recriminare per il risultato finale, viste le occasioni sprecate dai vari Scaringella, Chietti (due volte), Basanisi e Talamo; ma pure per un calcio di rigore non concesso su un fallo apparso evidentissimo ai danni di Balde.

Un ottimo punto per i molossi, ma ora si aspettano le decisioni della società in merito all'assenza del tecnico Sannino a Casarano. Un episodio dal quale nessuna delle parti in causa ha tratto un positivo ritorno di immagine.

© RIPRODUZIONE RISERVATA