Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Cavese-Altamura, vittoria omologata:
i biglietti per la gara con la Puteolana

Venerdì 23 Settembre 2022 di Giuliano Pisciotta
Cavese-Altamura, vittoria omologata: i biglietti per la gara con la Puteolana

Il Giudice Sportivo di Serie D ha respinto il reclamo dell'Altamura relativo alla gara esterna contro la Cavese. Il club pugliese aveva presentato esposto alla Procura Federale in merito all'episodio del gol prima convalidato e poi annullato da arbitro e secondo assistente.

In particolare, in quel frangente una persona riconducibile al club metelliano aveva avvicinato l'assistente, protestando in maniera veemente poco prima che i due ufficiali di gara rivedessero la propria decisione e annullassero la marcatura dell'Altamura.

La società biancorossa aveva anche proposto istanza al Giudice Sportivo, avanzando l'ipotesi di errore tecnico da parte di arbitro e secondo assistente. Tale da ritenere necessaria la ripetizione della partita.

Le istanze dell'Altamura sono state però ritenute prive di fondamento, perché le accuse di intimidazioni all'assistente non sono accompagnate «da qualsivoglia tangibile elemento di prova». Inoltre il Giudice Sportivo già in prime cure aveva punito la Cavese con un'ammenda per la condotta del protagonista delle proteste. Dunque, sciogliendo le riserve, ha respinto il reclamo dell'Altamura, convalidando il risultato maturato sul campo (1-0 per la Cavese, ndc) e imponendo alla società pugliese il pagamento delle spese - 500 euro - in favore del club del presidente Lamberti.

La squadra intanto è già proiettata all'importante gara esterna con la Puteolana. La squadra è chiamata a riscattare la sconfitta casalinga contro il Barletta, provando a mitigare le critiche arrivate dai tifosi in merito al gioco della formazione di mister Troise. 

La società flegrea ha messo a disposizione dei sostenitori biancoblu 180 biglietti, acquistabili esclusivamente in prevendita. I tagliandi nominativi - costo complessivo di 12 euro - sono disponibili presso la cartoleria Tirrena e la vendita “elettronica” terminerà martedì 27 settembre alle 19.

© RIPRODUZIONE RISERVATA