Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Cavese, doccia fredda per la finale:
con l'Acireale si gioca a porte chiuse

Venerdì 27 Maggio 2022 di Giuliano Pisciotta
Cavese, doccia fredda per la finale: con l'Acireale si gioca a porte chiuse

Una vera e propria doccia fredda a meno di 48 ore dalla disputa della finale playoff. La gara Cavese-Acireale, in programma domenica 29 maggio alle 16 al Simonetta Lamberti, si giocherà a porte chiuse per ragioni di ordine pubblico.

L'Osservatorio Nazionale sulle Manifestazioni sportive nella determinazione del 25 maggio scorso aveva indicato rilevanti profili di criticità per l'incontro. Rinviando dunque le valutazioni al Comitato di Analisi per la Sicurezza delle Manifestazioni Sportive. La Prefettura di Salerno ha optato per la massima misura di rigore prevista in casi del genere, disponendo la disputa della partita in assenza totale di pubblico.

La misura del provvedimento potrebbe essere scaturita dai problemi di ordine pubblico occorsi in occasione dell'ultima gara della regular season tra Cavese e Acireale. I contatti accesi tra le due tifoserie hanno dunque indotto la Prefettura a optare per le porte chiuse anziché limitarsi a restrizioni per la sola tifoseria ospite.

© RIPRODUZIONE RISERVATA