Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Cavese, una punta e un portiere:
ufficializzati Gagliardi e Colombo

Giovedì 7 Luglio 2022 di Giuliano Pisciotta
Cavese, una punta e un portiere: ufficializzati Gagliardi e Colombo

Prime mosse ufficiali di calciomercato per la Cavese, che ha ufficializzato nel giro di poche il tesseramento dell'attaccante Mattia Gagliardi e del portiere Edoardo Colombo.

Gagliardi, classe 1996, è reduce dalla storica promozione in Serie C con la Gelbison. Preziosissimo il suo contributo alla causa rossoblu, con ben 15 reti all'attivo. Il nuovo atleta biancoblu lascia Vallo della Lucania dopo due annate, per un totale di 60 presenze e 25 gol in Serie D.

Ha esordito in Serie C con il Cosenza 10 anni fa, poi un lungo girovagare nel campionato Interregionale: oltre a quella della Gelbison, Gagliardi ha infatti indossato anche le maglie di Castrovillari, Altamura, Palmese, Romagna Centro, San Marino, Bellaria, Compr. Montalto Uffugo e Rende.

Il sostituto del partente Dario Anatrella è invece Edoardo Colombo. Nativo di Ravenna, il portiere classe 2001 ha la nazionalità di San Marino e ha collezionato diverse presenze con le Nazionali Under 19 e Under 21 del piccolo Stato. Prodotto del vivaio del Cesena, ha percorso tutta la trafila delle giovanili bianconere fino alla formazione Primavera, oltre ad aver collezionato parentesi nei vivai di Juventus e Carpi.

Nella scorsa stagione ha collezionato 33 presenze in Serie D con la maglia dell'Arezzo e nella stessa categoria aveva militato tre stagioni fa tra le fila della Torres Sassari. Colombo ha già fatto il suo esordio in Serie C nell'annata 2020-21, con le maglie di Legnago Salus e Fermana.

© RIPRODUZIONE RISERVATA