Il Sorrento torna indenne da Andria:
un rigore per parte decide il risultato

Domenica 1 Dicembre 2019 di Antonino Siniscalchi
Calcio Serie D
Undicesimo risultato utile consecutivo per il Sorrento, che pareggia (1-1) sul campo della Fidelis Andria. Un risultato importante per la squadra rossonera, determinato da due calci di rigore, uno per parte. Andria in vantaggio al 39’ del primo tempo con Palazzo che trasforma dagli undici metri il rigore concesso per fallo su Tedesco. In precedenza il Sorrento era andato vicino al vantaggio con un bel colpo di testa di De Rosa, su cross di Cesarano, deviato in angolo dal portiere dei pugliesi. La reazione rossonera, al 42’ si infrange sulla traversa centrata da Herrera su calcio di punizione. Il primo tempo si chiude con una occasione per Figliolia, ma la conclusione dal limite dell’area finisce sul fondo.

Nella ripresa, al 17’ è Vitale a mancare il pareggio, libero davanti al portiere Segantini, non riesce a centrare lo specchio della porta. Al 28’ è ancora Vitale a sfiorare la rete del pareggio, ma questa volta il suo destro trova pronto Segantini. Al 38’, finalmente, per un atterramento in area di Varriale su Cassata, subentrato a Costantino, Herrera (nella foto) con un calcio di rigore riequilibra il risultato. © RIPRODUZIONE RISERVATA