La Nocerina perde ancora pezzi:
si è dimesso il direttore sportivo

Martedì 25 Gennaio 2022 di Giuliano Pisciotta
La Nocerina perde ancora pezzi: si è dimesso il direttore sportivo

La Nocerina perde un altro pezzo. Dopo gli addii negli ultimi mesi di direttore generale, responsabile della comunicazione e di alcuni calciatori, oggi è il turno del direttore sportivo Riccardo Bolzan. Il dirigente ha rassegnato oggi le dimissioni dall'incarico, dopo un anno e mezzo di nuova militanza in rossonero. 

Bolzan aveva fatto parte della Nocerina durante la gestione Citarella, vivendo da grande protagonista la storica promozione in Serie B dei molossi allenati da Auteri. Il dirigente veneto era tornato nella nuova veste a giugno del 2020, chiudendo dunque anzitempo la sua seconda stagione da responsabile del calciomercato della Nocerina.

Un indizio relativo alla sua decisione era arrivato già domenica sera, nel corso della conferenza stampa con cui Bolzan, insieme al tecnico Cavallaro e ai calciatori Garofalo e Bruno avevano di fatto violato il diktat del silenzio stampa imposto dal presidente Maiorino due mesi fa. 

«Qui alla Nocerina mancano ormai i requisiti minimi per competere - aveva affermato Bolzan -, ma anche per rappresentare una piazza che ha una tradizione sportiva come questa. In una situazione del genere non viene nessuno dal calciomercato e ora mi ritrovo a fare delle ovvie riflessioni per quanto mi riguarda».

Riflessioni che hanno dunque portato il direttore sportivo a maturare la decisione di abbandonare il proprio incarico. L'uscita di scena di Bolzan potrebbe portare, come effetto domino, a una serie di partenze di calciatori - sia esperti che under - in vista della prossima riapertura delle liste. Al netto di un eventuale nuovo “niet” del presidente Maiorino, che si era già opposto ad alcune cessioni nella sessione dicembrina di mercato.

© RIPRODUZIONE RISERVATA