Turris: sponsor tecnico e store
al Liguori, Staffa nuovo coordinatore

Sabato 11 Luglio 2020 di Raffaella Ascione
Sarà la Eye Sport il nuovo sponsor tecnico della Turris. Per i prossimi tre anni – è stato infatti siglato un contratto di sponsorizzazione triennale – l’azienda sarda «fornirà l’abbigliamento sportivo alla Turris, dalla prima squadra alla scuola calcio». L’accordo – che sarà dettagliatamente illustrato nel corso della conferenza stampa pre-raduno – è stato curato in prima persona dal vicepresidente corallino, Vincenzo D’Oriano.

«Ci ha convinto – spiega D’Oriano – l’approccio professionale e innovativo della Eye Sport al termine di un’attenta valutazione delle diverse proposte che ci erano pervenute. Abbiamo optato per una visione anche futuristica: tra le altre cose, il nuovo sponsor allestirà anche uno store ufficiale Turris all'interno dello stadio. Mi preme comunque ringraziare il precedente sponsor tecnico Fly Line che ci ha accompagnati finora nel nostro percorso».
L’amministratore unico di Eye Sport, Alessandro Ariu, si presenta così alla piazza torrese: «Siamo felicissimi di iniziare il nostro percorso nel calcio professionistico in Campania con una realtà storica e solida oltre che con una tifoseria spinta da grande passione come quella della Turris. Metteremo tutto il nostro impegno, oltre che qualità e tecnologia, per entrare in sinergia con la realtà torrese e daremo il nostro meglio nello sviluppare prodotti che rispettino i valori storici della Turris, dando servizio sia ai calciatori che ai loro tifosi. Ringrazio la società per la fiducia accordataci ed il nostro Area manager e sponsorship del Centro-Sud, Luigi Boccia, per l'efficacia e pervicacia con cui promuove i valori di Eye Sport».

Annunciato in giornata anche il nuovo coordinatore dell’area tecnica corallina. Si tratta di Paolo Staffa. «Di origini cosentine – annuncia il club – Staffa si è distinto nei suoi recenti trascorsi quando ha ricoperto il ruolo di direttore sportivo di Avezzano e Marina di Ragusa in serie D. Metterà al servizio della Turris le sue conoscenze e capacità, tese da sempre a valorizzare i giovani, pur essendo un profondo conoscitore del calcio a 360 gradi, affiancando i vertici della società – ed in particolare il direttore generale Primicile ed il direttore sportivo Piedepalumbo – nelle scelte e nelle strategie di avvicinamento al prossimo campionato di serie C».

Il neo coordinatore dell’area tecnica accoglie l’investitura con entusiasmo ed energia. «Sono orgoglioso di essere stato investito di un ruolo importante e delicato, che raccolgo con emozione e soddisfazione. Ringrazio la società dell'opportunità concessami. L’obiettivo professionale, a livello personale, è lo stesso della Turris: confermarsi e fare bene anche nel calcio professionistico». © RIPRODUZIONE RISERVATA