Lancio di aste e bottiglie in campo:
campo diffidato per la Nocerina

Mercoledì 18 Settembre 2019 di Giuliano Pisciotta
Il Giudice Sportivo di Serie D ha comminato alla Nocerina un'ammenda di 1200 euro, ma soprattutto la diffida del campo di gioco a margine di quanto avvenuto all'interno dello stadio San Francesco in occasione della gara di domenica contro il Foggia.

Il club è stato punito per il ripetuto lancio, da parte dei tifosi, di aste di bandiere e bottigliette d'acqua verso la pista di atletica che circonda il terreno di gioco. Fortunatamente, nessuna delle persone presenti a bordocampo è stata raggiunta dagli oggetti lanciati.

Il Giudice Sportivo ha anche inflitto un'inibizione fino al 25 settembre prossimo al segretario rossonero Aniello Pepe, allontanato nel corso del match di domenica. Un turno di squalifica, infine, per il centrocampista Carrotta, espulso per doppia ammonizione. © RIPRODUZIONE RISERVATA