Nocerina, giovedì impegno a Sassari:
voci di mercato, richieste per tre atleti

Martedì 30 Marzo 2021 di Giuliano Pisciotta
Nocerina, giovedì impegno a Sassari: voci di mercato, richieste per tre atleti

Il turno infrasettimanale di giovedì all'orizzonte, ma pure un po' di lavoro di calciomercato alla voce uscite. In casa Nocerina proseguono gli allenamenti per la gara esterna con il Sassari Latte Dolce. Cavallaro deve fare i conti con i dubbi sulle condizioni di Impagliazzo e Cuomo, alle prese con qualche problema fisico.

Recuperato pienamente Sorgente, resta solo l'attesa per il ritorno tra i disponibili di Diakité. Domenica il centravanti ex Savoia si è allenato a bordocampo prima del fischio d'inizio del match col Gladiator. Prosegue dunque a buon ritmo il lavoro di riatletizzazione, con possibilità di rivedere presto Diakité in lista convocati.

Intanto, col calciomercato praticamente in perenne apertura, si susseguono voci relative ai calciatori rossoneri. Tutte "dalla cintola in su". Nuovi rumors riguardano la partenza di De Iulis. A gennaio la sua cessione, praticamente con accordo già trovato con la Vastese, fu bloccata dall'infortunio di Talamo. Ora sulle sue tracce ci sarebbe la Vis Artena, che avrebbe pensato al centravanti della Nocerina per rimpiazzare la possibile partenza di Ingretolli. In caso di placet della Nocerina per la cessione di De Iulis, i rossoverdi laziali dovrebbero superare la concorrenza della stessa Vastese.

I rumors danno più certa la partenza dell'attaccante esterno Sandomenico, la cui avventura alla Nocerina sembra in procinto di terminare dopo poco meno di due mesi. C'è il Sorrento sulle sue tracce e mister Cavallaro non avrebbe posto il veto alla sua partenza, per incompatibilità tattica con la sua idea di gioco. Per il brevilineo attaccante napoletano, quattro spezzoni di partite in campionato coi molossi, condite col gol realizzato in extremis al Nola che ha di fatto evitato alla Nocerina una pesante sconfitta.

Le ultime indiscrezioni riguarderebbero un pressing del Flaminia per il centrocampista offensivo Manoni. Considerato imprescindibile nella prima fase di campionato, l'atleta di Bassano Romano ha evidenziato anche una discreta duttilità. In campo ha infatti agito da centrale di mediana, intermedio, trequartista puro e anche da esterno nella mediana a cinque voluta da Cavallaro. Nonostante ciò, la società del presidente Maiorino potrebbe privarsene già nelle prossime ore.

© RIPRODUZIONE RISERVATA