Portici-Ilvamaddalena 2-3:
fatale l'autogol di Senese al 90’

Portici-Ilvamaddalena 2-3: fatale l'autogol di Senese al 90’
di Giuliano Pisciotta
Domenica 2 Ottobre 2022, 21:04
2 Minuti di Lettura

Prima sconfitta stagionale per il Portici, che si fa sorprendere in casa dall’Ilvamaddalena, outsider di questo primo scorcio di campionato nel girone G di Serie D. Eppure la squadra di Sarnataro era partita col piede giusto, portandosi in vantaggio al quarto d’ora con un pregevole calcio di punizione di Castagna.

I sardi provano a imbastire la giusta reazione e trovano il pari intorno alla mezz’ora, ancora su calcio piazzato. È Ansini che realizza, con qualche responsabilità dell’estremo biancazzurro Sarracino. L’equilibrio permane fino all’intervallo e si spezza nelle primissime battute della ripresa.

Altolaguirre approfitta di un errore della retroguardia del Portici, gira al centro un cross sul quale Cacheiro trova il tap-in vincente. La reazione dei padroni di casa è veemente, ma Mejri oppone grandi riflessi prima a Orlando, poi a Castagna. Dai e dai, arriva il gol del 2-2 con Diop che di forza insacca su cross di Amato. 

Le due squadre si affrontano a viso aperto e cercano la via della rete con discrete trame di gioco. Al 38’ la dea bendata assiste i sardi, quando Marino dal limite dell’area colpisce il palo con una impercettibile deviazione di Mejri. Poi, dal possibile gol-vittoria il Portici è costretto a incassare la beffa.

A 60 secondi dal 90’ l’incredibile autogol di Senese che, su lancio lungo della difesa sarda, prova ad alleggerire di testa verso il suo portiere ma lo coglie in controtempo e lo beffa per il definitivo 2-3.

© RIPRODUZIONE RISERVATA