Poziello trascina il Savoia: Latte Dolce
ko al Giraud, bianchi al terzo posto

Domenica 10 Gennaio 2021 di Raffaella Ascione

Secondo successo consecutivo per il Savoia, che al Giraud s’impone di misura sull’ostico Latte Dolce, tenendosi così sulla scia delle prime della classe Monterosi (+6, con una gara in meno) e Latina (+4, due gare da recuperare). Contro i sardi decide un’inzuccata di capitan Poziello (foto ufficio stampa): una rete che vale oro, tanto per la classifica quanto per il morale.

La prima frazione di gioco è densa di spunti. Primo affondo dei bianchi al quarto d’ora: Correnti pesca in area Orlando, che tenta la soluzione in acrobazia senza però inquadrare la porta. Ci prova poco dopo Fornito, ma la sua conclusione è preda di Urbietis. Brivido per i padroni di casa al minuto 17, quando – sugli sviluppi di un corner – Scotto manca di un nulla il bersaglio. Replica oplontina con Fornito – ancora lui – che dal limite non inquadra la porta per questione di centimetri. Cabeccia di testa grazie Esposito, ma alla mezz’ora ci pensa Poziello a sbloccarla, con un’inzuccata su cui nulla può Urbietis.

Nella ripresa, Savoia subito propositivo con Russo, che però non crea grosse apprensioni a Urbietis. Al quarto d’ora è invece il palo a dire di no ad Orlando, protagonista di un pregevole assolo. Aumenta progressivamente la pressione degli ospiti, che però devono fare i conto con un Savoia solido e ordinato. Kyeremateng – su punizione di Melillo – spedisce di poco sul fondo; Esposito neutralizza poi un’insidiosa punizione dal limite di Scotto.

«La vittoria in casa ci voleva – commenta nel post partita mister Aronica – dunque questo risultato è doppiamente importante. Abbiamo patito un po’ la fatica, ma siamo stati bravi a tenere il campo. Questo è un grande gruppo, unito e compatto, quindi complimenti alla squadra. Saper soffrire è un’arma in più, del resto per arrivare a grandi risultati bisogna sacrificarsi. Il campionato è lunghissimo e ci sarà c’è da battagliare su ogni campo. C’è ancora molto da dire. Vogliamo dedicare il successo a Badje, che sta recuperando da un infortunio”.

Quindi il presidente Alfonso Mazzamauro. «Non ho mai temuto che gli avversari potessero pareggiare, anche se la punizione nel finale ci ha fatto tremare un pochino, ma ci può stare. Sono felicissimo di questo risultato. Il prossimo acquisto sarà lo spogliatoio. Questo è un gruppo coeso e importante. Ho grande fiducia in loro così come nel nostro allenatore. Si è parlato tanto, ma la partita sbagliata è stata quella di Latina. Stiamo trovando continuità, sappiamo che il campionato è ancora lungo».

© RIPRODUZIONE RISERVATA