Savoia-Palermo diventa virtuale:
sfida a colpi di gamepad

Lunedì 6 Aprile 2020 di Raffaella Ascione
Si sarebbe disputato in un Giraud gremito il match d’alta quota fra Savoia e Palermo in programma lo scorso 22 marzo. Gli oplontini si sarebbero giocati il tutto per tutto per ridurre il gap in classifica e riaprire così il discorso promozione. L’emergenza coronavirus ha nel frattempo congelato campionati ed emozioni, ma non ha sopito la fame di calcio. E così, Savoia-Palermo diventa virtuale e si trasferisce su Twitch, il social network più in voga tra i gamers: l’appuntamento è per domani, martedì 7 aprile alle ore 22, quando oplontini e rosanero si sfideranno «a colpi di gamepad per un confronto a FIFA 20 in modalità Pro Club» (foto ufficio stampa Us Savoia 1908).

Il progetto, presentato al diggì biancoscudato Rais da Mattia Meo, ha riscosso consensi immediati. «Sono tifosissimo del Savoia sin da bambino – spiega Meo, capitano del team biancoscudato – oltre che un appassionato di Pro Club, la modalità di FIFA che permette di giocare 11 contro 11 con un proprio giocatore. Ho presentato il progetto al direttore Rais che lo ha condiviso e siamo partiti con le selezioni. Al momento partecipiamo sia al campionato nazionale VPG che alla Poseidon League, con 17 player in squadra. L’amichevole con il Palermo sarà un momento di svago (loro sono in Serie A di VPG e noi in Eccellenza). Ma soprattutto sarà una partita all’insegna dell’amicizia».

L’iniziativa è stata accolta con particolare favore dalla Lega Nazionale Dilettanti, che già nel corso della passata stagione ha avviato un articolato progetto legato agli eSport.
«Ciò che hanno fatto i due club è perfettamente in linea con la nostra idea di eSport. Siamo dunque contenti – il commento di Giuseppe Caridi, vicepresidente delegato al progetto – perché hanno confermato la vocazione all’innovazione che guida da sempre i club della LND».
Consensi anche dal coordinatore del Dipartimento Interregionale Luigi Barbiero. «L’iniziativa di Savoia e Palermo è davvero apprezzabile. Come tanti addetti ai lavori avrei voluto assistere dal vivo una sfida così piena di significati e dall’altissimo valore tecnico, ma plaudo all’idea e non vedo l’ora di seguire la sfida su Twitch». © RIPRODUZIONE RISERVATA