Sorrento, i rossoneri difendono il primato
in classifica sul campo dell'Altamura

Sabato 31 Ottobre 2020 di Antonino Siniscalchi
Calcio - Serie D

SORRENTO - Difficile trasferta sul campo del Team Altamura. I rossoneri sono fortemente motivati a difendere il primato in classifica, ma l’avversario in calendario è quotato e ambizioso. «Per noi è stato un inizio molto positivo – sottolinea Adriano Mezavilla (nella foto) -. Anche se qualche volta siamo stati anche fortunati, siamo consapevoli che è una circostanza che non guasta. La squadra, comunque, ha sempre da migliorare visto che siamo solo alle prime giornate e qualche meccanismo, ancora, non è stato perfettamente assimilato. Nel corso della settimana abbiamo lavorato in modo ottimale per preparare la difficile sfida di Altamura: con noi, ora, vorranno fare tutti risultato e questo ci darà sicuramente uno stimolo in più». Ad Altamura sarà ancora assente Maranzino, squalificato. Per il resto tutti a disposizione. Focus sulla partita, non solo sotto il profilo della preparazione fisica, ma anche all’aspetto tattico.  «La partita l’abbiamo studiata in settimana: si tratta di un avversario davvero forte e quindi si prospetta una partita difficile. Dobbiamo restare umili e con i piedi per terra. Alcuni calciatori li conosciamo e oltre a tutto ciò si mette l’insidia del fattore campo.  Va affrontata come tutte le altre, con grande attenzione e sacrificio. L’abbiamo preparata al meglio ma sappiamo che la domenica, in campo, può succedere di tutto. Servirà tanta testa: così potremo dare qualcosa in più». Un appuntamento, quindi, destinato a consolidare il brillante avvio della stagione rossonera. «Dalle prime cinque gare disputate – conclude il difensore brasiliano - ho notato che questo girone è molto equilibrato tecnicamente. Abbiamo già affrontato ossi duri come Taranto e Fidelis Andria ma credo che tutte le formazioni sono valide e perciò non bisogna mai abbassare la guardia».

© RIPRODUZIONE RISERVATA