Turris, approvato il progetto esecutivo
per la videosorveglianza del Liguori

Giovedì 23 Aprile 2020 di Raffaella Ascione
Mentre la Turris resta in attesa delle decisioni di Figc e Leghe – l’ultima voce al Consiglio Federale – che potrebbero sancirne la promozione a tavolino in serie C, il Comune di Torre del Greco ha mosso un ulteriore passo per completare l’opera di adeguamento del Liguori ai criteri strutturali imposti dal professionismo.

È stato infatti approvato, verificato e validato il progetto esecutivo dell’impianto di videosorveglianza del comunale, che prevede l’esecuzione di «ulteriori lavori oltre quelli già affidati all’operatore economico aggiudicatario per un importo ulteriore, al netto di ribasso, pari ad € 97.115,07». L’impianto sarà realizzato dalla società – la Euroimpianti Srl – già aggiudicataria dell’appalto relativo al nuovo impianto di illuminazione. L’affidamento dei lavori dell’impianto di videosorveglianza è stato infatti disposto in virtù di un’estensione dell’originario contratto di appalto sottoscritto dalla Euroimpianti, che potrà quindi beneficiare - per l'esecuzione degli interventi - di «una proroga dei termini di giorni 60 (sessanta) continuativi». 
Le somme che si renderanno necessarie per la realizzazione del progetto di videosorveglianza - questa l'ulteriore specificazione contenuta nella determina a firma del dirigente preposto - «possono essere finanziate con le economie riprogrammabili specificate all’interno del quadro economico di aggiudicazione», dunque con le economie dello stesso appalto originario.  © RIPRODUZIONE RISERVATA