Turris, Liguori quasi pronto
per la C: lavori a ritmo serrato

Mercoledì 24 Giugno 2020 di Raffaella Ascione
Mentre la Turris sonda il mercato in vista del prossimo campionato di serie C, proseguono secondo programma gli ultimi interventi di adeguamento dello stadio Liguori.

La ditta aggiudicataria dell’appalto del nuovo impianto di illuminazione ha infatti ultimato l’installazione dei riflettori sulle torri faro; per procedere sulla pensilina della tribuna in cemento bisognerà invece attendere l’ok del Genio Civile, presso cui sono stati intanto depositati i calcoli relativi alle (già effettuate) prove di carico. Tempo 10-15 giorni, dunque, e gli operai potranno avviare l’installazione dei riflettori (giunti dalla Cina dopo una lunga attesa) anche sulla pensilina: saranno a quel punto necessari pochi giorni di lavoro per la definitiva consegna del nuovo impianto.

È stato nel frattempo avviato l’iter per l’ottenimento della certificazione Fifa Quality Pro del manto in sintetico. Con determina dirigenziale si è infatti provveduto alla «prenotazione dell’impegno di spesa» in favore della società che ha prodotto il nuovo sintetico. La procedura finalizzata al rilascio della certificazione si compone di due fasi: è già in corso la prima, che prevede l’esecuzione di prove in laboratorio, mentre l’avvio della seconda – saranno effettuati test sul posto – è previsto per la prossima settimana.

Stretta finale anche per i sediolini. Pur potendo usufruire di una deroga fino a tutto il mese di febbraio per l’installazione delle nuove sedute, il Comune intende procedere nell’immediato, così da concludere l’intervento entro luglio. Il competente Ufficio ha già invitato le ditte a presentare le proprie offerte; si procederà quindi all’indizione di una gara tramite il Mepa (Mercato Elettronico della Pubblica Amministrazione).  © RIPRODUZIONE RISERVATA