Ajax-Napoli, dove vederla online:
«Ma attenti allo streaming pirata»

Ajax-Napoli, dove vederla online: «Ma attenti allo streaming pirata»
Martedì 4 Ottobre 2022, 17:03 - Ultimo agg. 19:05
3 Minuti di Lettura

Previsto questa sera alle 21 il big match Ajax-Napoli e se lo stadio Maradona si riempirà solo il prossimo 12 ottobre per il ritorno in casa, questa sera saranno gli “stadi” delle case napoletane a gremirsi di fan e tifosi per urlare il famoso “The Champions”.

Tutto è pronto: poltrona comoda e postazione alla Fantozzi, televisore acceso, telecomando... ma dove si vede la partita?  

Se i primi due incontri di Champions sono stati disponibili in chiaro con canali come Prime video e Canale 5, la terza sarà trasmessa dai canali Sky e questo potrebbe portarae molti tifosi a cercare lo streaming online: ma è un metodo molto pericoloso. 

«La Champions League è uno degli eventi sportivi più seguiti al mondo ed è in occasioni come questa che i tifosi sono tentati di guardare le partite attraverso siti di streaming illegali. Tuttavia, questi tifosi potrebbero non essere consapevoli dei pericoli e dei rischi associati allo streaming illegale: conseguenze non solo finanziarie, ma anche legali» commenta Kieron Sharp, Ceo di Fact, associazione leader nel Regno Unito per la protezione della proprietà intellettuale. 

Gli abbonamenti ai servizi di Iptv illegali, infatti, non solo sono rischiosi per l’utente, ma lo sono anche per il calcio stesso: entrate minori significa meno posti di lavoro, più soldi alle organizzazioni criminali e minore qualità.

Negli ultimi due anni, attraverso l’operazione The Net, la guardia di finanza ha individuato e chiuso servizi di Iptv illegali che venivano utilizzati da più di 500.000 utenti. C’è però un cambio di rotta molto significativo: è di poche settimane fa la notizia di un’operazione della guardia di finanza che ha identificato ben 6000 tifosi che utilizzavano servizi per lo streaming illegale e che dovranno pagare una multa di 1000 euro a testa, oltre a una denuncia penale. 

Video

Ma non è tutto: i rischi associati allo streaming illegale sono molti di più: il 90% dei siti di streaming illegali utilizzati per contenuti sportivi nascondono contenuti dannosi per gli utenti, come trojan per la compromissione dei conti bancari, software illegali per l'esfiltrazione di dati sensibili e pop-up estremi o espliciti.

«Lo streaming illegale è gestito da organizzazioni criminali molto complesse e senza scrupoli, per questo guardare le partite attraverso un abbonamento ufficiale è l'unico modo per evitare non solo di mettere a rischio i propri dati, ma anche di garantire qualità e posti di lavoro»

Dunque abbonati Sky, invitate i vostri amici a vedere la partita con voi, che esultare insieme è sempre meglio che chiedere al vicino: «Scusi? chi ha fatto palo?»

© RIPRODUZIONE RISERVATA