Napoli, buona la prova per il Barça:
2-1 in rimonta contro il Brescia

Venerdì 21 Febbraio 2020
Continua la risalita in campionato del Napoli che a Brescia vince in rimonta - sei vittorie nelle ultime sette partite tra campionato e Coppa Italia - e può così dedicarsi con la testa migliore al primo round degli ottavi di finale di Champions League con il Barcellona, atteso al San Paolo martedì sera. Un po' di fatica vera, la squadra di Rino Gattuso la deve fare solo per poco più di un tempo quando va sotto nel risultato e soffre l'aggressività della squadra di casa. Un rigore a inizio ripresa spiana poi la strada agli ospiti che la ribaltano in 5' affossando il Brescia che comincia a vedere la serie B vicina.

RILEGGI LA DIRETTA

Il Napoli sembra partire forte, con Mertens che colpisce la traversa al 2' al termine di una grande giocata. Il Brescia però non sta a guardare e vuole provare a pungere ripartendo. Al 9' gran tiro dal limite di Fabian di poco alto. Anche Insigne ci prova ma le rondinelle fanno muro. Al 19' grande azione Insigne-Mertens col belga che va alla conclusione ma il portiere bresciano para a terra. Gli azzurri - in maglia verde - palleggiano bene e sfoderano una buona qualità nella manovra. Al 26' però il Brescia guadagna un angolo, marcature non impeccabili e Chancellor di testa sigla il vantaggio bresciano. Il Napoli prova a risistemarsi ma non conclude nulla fino alla fine del primo tempo. 

Nella ripresa pronti via e calcio di rigore concesso agli azzurri per un fallo di mano in area. Sul dischetto da Insigne che spiazza Joronen. E dopo pochi minuti Fabian sfodera dal cilindro un pazzesco 2-1 con un gol da antologia. Lo spagnolo ci riprova ma stavolta il portiere c'è. Poco dopo annullato un bel gol di Mertens per fuorigioco. Il belga viene sostituito con Milik (e si becca il giallo per essere uscito dal centro del campo). Il Brescia però prende coraggio e Balotelli divora il gol del pari. Entra anche Zielinski per Elmas. Si rivede in campo Allan per Demme negli ultimi 5 minuti. Un pizzico di sofferenza poi arrivano 3 punti sperati. 
 
 

BRESCIA (4-3-2-1)
1 Joronen; 2 Sabelli, 3 Mateju, 14 Chancellor, 26 Martella; 25 Bisoli, 4 Tonali, 27 Dessena, 8 Zmrhal, 31 Bjarnason; 45 Balotelli.
A disposizione: 12 Andrenacci, 5 Gastaldello, 6 Ndoj, 7 Spalek, 9 Donnarumma, 19 Mangraviti, 23 Skrabb, 24 Viviani, 29 Semprini. All. Lopez. 

NAPOLI (4-3-3)
25 Ospina; 22 Di Lorenzo, 44 Manolas, 19 Maksimovic, 6 Mario Rui; 8 Fabian Ruiz, 4 Demme, 12 Elmas; 21 Politano, 14 Mertens, 24 Insigne.
A disposizione: 1 Meret, 27 Karnezis, 5 Allan, 7 Callejon, 11 Lozano, 13 Luperto, 20 Zielinski, 23 Hysaj, 31 Ghoulam, 68 Lobotka, 99 Milik. All. Gattuso.

ARBITRO: Orsato di Schio. Ultimo aggiornamento: 23 Febbraio, 08:12 © RIPRODUZIONE RISERVATA