Jorginho, è la settimana decisiva:
riprende la trattativa con il City

Martedì 12 Giugno 2018 di Roberto Ventre
Napoli e City tornano a trattare su Jorginho: l'obiettivo è la fumata bianca, questa può essere la settimana decisiva. C'è il sì all'operazione del playmaker italo-brasiliano, allettato dalla possibilità di lavorare con Guardiola in uno dei club più importanti al mondo.

Da colmare la distanza tra domanda e offerta: De Laurentiis vuole 55 milioni in contanti, il City si ferma a una cifra leggermente più bassa con bonus. I due club possono incrociarsi a metà strada, i contatti proseguono in questi giorni per sbloccare la situazione.

Resta aperto il discorso della cessione di Hamsik in Cina. Il capitano slovacco ha ricevuto offerte importanti (soprattutto dallo Shandong) e ha chiesto a De Laurentiis di essere ceduto ma il presidente chiede 30 milioni e il discorso al momento si è bloccato. Ma si tratta di una trattativa destinata a diventare calda da un momento all'altro.
 
Il direttore sportivo Giuntoli lavora su diversi centrocampisti in entrata, discorsi però che si potranno sbloccare soltanto dopo la partenza di alemno uno tra Jorgino e Hamsik. Diversi gli obiettivi sondati, due le trattative piàù avanzate quelle con Badelj che si è svincolato della Fiorentina, e Fabian Ruiz del Betis Siviglia. Sul croato ci sono anche altri club, per lo spagnolo bisogna pagare la clausola rescissoria da 30 milioni.

Più lontano l'uruguaiano Torreira che fa gola anche all'Arsenal che è sceso in campo in maniera decisa dando disponibilità a pagare la clausola rescissoria di 30 milioni. Altra voce per il centrocampo riguarda Seri del Nizza in partenza dal club francese.

Il primo quesito da risolvere per il Napoli è quello relativo ai portieri, il ruolo è scoperto per le partenze a parametro zero di Reina e Rafael. In lizza Leno e Sirigu: il portiere tedesco ha già dato l'assenso all'operazione ma c'è da raggiungere l'intesa ra le due società. Il Bayer Leverkusen chiede i 28 milioni della clausola rescissoria, il Napoli vuole chiudere a una cifra più bassa. Se l'operazione non dovesse andare in porto si stringeranno i tempi per Sirigu, il portiere del Torino, anche lui nella lista di gradimento di Ancelotti che lo ha allenato nel Psg.

Prosegue anche la caccia al terzino destro come alternativa ad Hysaj: in pole position c'è l'austriaco Lainer del Salisburgo. Contatti già avviati da giorni per concludere l'affare in maniera positiva. Vrsaljko resta il nome più ambito di prima fascia: il Napoli però si fionderà sul terzino croato che prenderà parte ai Mondiali soltanto se dovesse partire il terzino albanese in direzione Premier League. Difficile arrivare a Darmian finito da tempo nel mirino della Juventus.

Il ds Giuntoli impegnato anche sul fronte cessioni: il difensore Tonelli è finito nel mirino del Bologna. La Spal potrebbe riscattare Grassi dopo la buona stagione: la cifra è 8 milioni. Da definire il futuro di Maksimovic che torna al Napoli per fine prestito dallo Spartak Mosca dove ha giocato gli ultimi cinque mesi. Da valutare la posizione di Luperto che torna dopo il prestito ad Empoli e l'ottima stagione disputata in serie B con la promozione in A. © RIPRODUZIONE RISERVATA