Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

De Laurentiis, la Caf chiede indagine:
«Non può chiedere nulla agli africani»

Domenica 7 Agosto 2022
De Laurentiis, la Caf chiede indagine: «Non può chiedere nulla agli africani»

Tiene ancora banco il caso che ha visto protagonista Aurelio De Laurentiis, presidente del Napoli che aveva dichiarato: «Non prenderemo più calciatori africani, a meno che non rinuncino alla Coppa d'Africa durante la stagione» le parole del patron azzurro che avevano scatenato un caso internazionale e che ora vedono anche la risposta diretta della Caf, la Federazione calcistica africana che è organizzatrice del trofeo vinto dal Senegal di Koulibaly lo scorso anno.

«Le parole di De Laurentiis probabilmente rientreranno nell'articolo 14 del Regolamento Disciplinare Uefa. Caf esorta quindi la Uefa ad avviare indagini disciplinari contro di lui» si legge dal comunicato di questo pomeriggio. «Dobbiamo presumere che il presidente del Napoli includerà condizioni restrittive simili ai giocatori del Sud America, dell'Asia e di altre confederazioni che vietano loro di giocare nelle loro competizioni continentali che sono importanti per lo sviluppo e la crescita del calcio a livello globale? La Coppa d'Africa è la competizione di punta del continente africano e una delle principali competizioni calcistiche globali». 

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Potrebbe interessarti anche
caricamento