De Laurentiis, Osimhen per Gattuso:
«E Milik andrà al miglior offerente»

Venerdì 31 Luglio 2020

Anche Aurelio De Laurentiis ha commentato ai microfoni di Sky Sport l’affare appena ufficializzato, quello di Victor Osimhen che lascia il Lille e si unisce al Napoli per la prossima stagione. «Osimhen lo seguivamo da tempo. Lo volevano Gattuso e Giuntoli, mi hanno convinto a fare questo sacrificio da 70 milioni», ha detto il patron azzurro. Un affare importante per le casse azzurre: «Con i 10 milioni di bonus arriviamo a 80 e se consideriamo i vari stipendi superiamo abbondantemente i 100 milioni» ha continuato De Laurentiis

LEGGI ANCHE Osimhen al Napoli, le cifre dell'affare: al Lille 80 milioni e quattro azzurri

«È un giocatore dal quale non ci aspettiamo tutto e subito, non è un giocatore da 25-30 gol immediati, ma dovrebbe esprimere un gioco straordinario per la squadra, segnando gol e facendone fare anche agli altri», ha detto il patron, che ha poi commentato la situazione Milik: «È sul mercato da sempre perché da quando lo conosco gli propongo di allungare il contratto, ma lui ti guarda e non favella. E allora devi prendere atto che deve andare via. Andrà via però al miglior offerente, non si fanno sconti a nessuno. Altrimenti rischierà di restare a Napoli e probabilmente non rientrerà nelle scelte dell’allenatore».

LEGGI ANCHE Da Osimhen e Koulibaly a Saber: ecco chi sono gli africani di Napoli

«Gattuso resterà finchè continuerà su questa linea, semmai poi dovesse arrivare a non riuscire più a dare questo genere di contributo alla squadra, magari andrà in altri lidi» ha detto De Laurentiis. «Koulibaly? Vedremo, prima di tutto questi 90 milioni sul piatto non li ha portati nessuno, le trattative si fanno in tre, bisogna vedere chi lo vuole, quanto offrono».

Ultimo aggiornamento: 21:12 © RIPRODUZIONE RISERVATA