Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Garella, il cordoglio di tutta Napoli:
«Un portiere indimenticabile»

Venerdì 12 Agosto 2022
Garella, il cordoglio di tutta Napoli: «Un portiere indimenticabile»

È scomparso in queste ore Claudio Garella, ex portiere del Napoli tra i protagonisti assoluti del primo scudetto azzurro nella stagione 1986/87. «Era arrivato in città nell’estate del 1985, all’alba della radiosa era maradoniana. In azzurro ha disputato 3 stagioni vincendo il tricolore e la Coppa Italia» si legge dal comunicato del club azzurro.

Il Napoli ha voluto partecipare al dolore con un ricordo attraverso il sito ufficiale: «Il Presidente Aurelio De Laurentiis, i dirigenti, lo staff tecnico, la squadra e tutta la SSC Napoli esprimono profondo cordoglio per la scomparsa di un indimenticabile protagonista della nostra storia».

«Claudio è stato un ottimo compagno di viaggio, col suo modo di fare e il suo particolare modo di parare è stato protagonista di quel Napoli, Carattere schivo, un pò timido, grande atleta, uno degli artefici dello scudetto». A parlare dello scomparso Garella è il suo compagno di difesa, Beppe Bruscolotti, 'o pal e fierr', così soprannominato perchè per gli avversari era un ostacolo davvero duro da superare. «In albergo Italo Allodi (dirigente di quel Napoli vittorioso, ndr) - ricorda Bruscolotti - disse che l'aveva voluto espressamente. Perchè aveva vinto a Verona, perchè portava l'esperienza di quello scudetto ed anche perché ci avrebbe portato fortuna. E così fu». 

«Un abbraccio alla famiglia di Claudio Garella, straordinario portiere del primo scudetto azzurro. La prima di campionato Verona-Napoli sarà l'occasione per ricordarlo come merita». Così scrive su Twitter il sindaco di Napoli Gaetano Manfredi.

Ultimo aggiornamento: 13 Agosto, 08:40 © RIPRODUZIONE RISERVATA