Genoa-Napoli, Spalletti vota Insigne:
sarà lui il falso nove senza Osimhen

Sabato 28 Agosto 2021 di Roberto Ventre
Genoa-Napoli, Spalletti vota Insigne: sarà lui il falso nove senza Osimhen

Spalletti fa le ultime prove per Genova: manca Osimhen squalificato, una soluzione è quella di Insigne falso nove con Lozano esterno. L'altra è quella inversa e cioè il messicano centravanti e il capitano a sinistra. Lorenzo da prima punta è stato provato con il Venezia, un ruolo dove può abbassarsi per lanciare i due esterni d'attacco e le mezzale negli spazi. Quella classica con il capitano esterno sinistro invece prevede gli scatti centrali in verticale di Lozano. Il tridente d'attacco è completato da Politano esterno destro. Elmas, tra i migliori in campo contro il Venezia e autore del gol del raddoppio, confermato da mezzala sinistra nel centrocampo a tre: Zielinski prosegue nel lavoro personalizzato, le sue condizioni sono migliorate dopo il trauma contusivo rimediato domenica contro il Venezia, dovrebbe essere convocato ma andrà in panchina. Lozano e Elmas saranno, quindi, le due novità iniziali rispetto alla squadra schierata da Spalletti nel match di esordio in campionato di domenica al Maradona. Petagna andrà in panchina e potrà essere una delle soluzioni che il tecnico potrà adottare durante la partita.

L'ex centravanti di Spal e Atalanta piace proprio alla Samp che però lo prenderebbe in prestito gratuito: il Napoli non vuole privarsene e comunque non lo darebbe con questo tipo di formula. Tutto bloccato anche per Ounas al Marsiglia e Manolas all'Olympiakos, non si è trovata l'intesa con il Napoli. L'attaccante franco-algerino piace molto a Spalletti: si è ripreso dall'affaticamento muscolare, ieri ha svolto lavoro completo in gruppo e andrà in panchina al Ferraris per essere eventualmente lanciato nella mischia durante il match. Manolas giocherà ancora titolare da centrale difensivo in coppia con Koulibaly, contro il Venezia la sua partita fu molto convincente. Il passaggio di Gaetano in prestito alla Cremonese sarà ufficializzato lunedì: il centrocampista prenderà infatti prima parte alla trasferta contro il Genoa. L'ultimo colpo in entrata sarà quello del centrocampista: il direttore sportivo Giuntoli sta lavorando su un obiettivo da prendere in prestito. Diversi i profili monitorati come Thorsby della Samp, e Berge dello Sheffield United: tutti però andrebbero via solo a titolo definitivo. Si è ragionato per l'ipotesi prestito con il Saint Etienne per Youssouf e con la Fiorentina per Amrabat che piace all'Atalanta. Negli ultimi giorni di trattative potrebbe spuntare a nome a sorpresa. 

 

Attesa in merito alla querelle tra la Fifa e le leghe nazionali (Lega serie A, Liga, Premier League e Lega francese) sulla partecipazione dei convocati per le gare di qualificazioni mondiali nei pesi inseriti nella lista rossa per le normative anti-Covid che prevede una quarantena di dieci giorni al loro rientro: quattro sono gli azzurri: il nigeriano Osimhen, il senegalese Koulibaly, il messicano Lozano e il macedone Elmas. La problematica riguarda anche la Juve, avversaria degli azzurri alla ripresa. I club italiani confidano in un intervento del governo che cancelli l'obbligo di quarantena: mandare propri tesserati a match ufficiali delle nazionali è obbligatorio, non farlo comporterebbe delle sanzioni della Fifa. Intanto sono arrivate ieri le convocazioni di Mancini per le sfide di qualificazioni mondiali dell'Italia campione d'Europa contro Bulgaria, Svizzera e Lituania: ci sono Insigne, Di Lorenzo e Meret

Ultimo aggiornamento: 20:31 © RIPRODUZIONE RISERVATA