Hysaj in gol, esplodono i social:
«Prima il virus, poi Napoli-Sassuolo»

Domenica 26 Luglio 2020 di Delia Paciello
Ci ha pensato il nuovo bomber Hysaj insieme al collega Allan a risolvere la gara contro il piccolo Barcellona della Serie A: Gattuso così aveva definito il Sassuolo, allertando il pubblico e la sua squadra su una sfida dal profumo di Champions. E allora ad aprire il match tanto carico di aspettative il terzino del Napoli più criticato degli ultimi tempi con un gol da vero attaccante, il primo della sua lunga esperienza azzurra. Un momento storico tanto che su Instagram la pagina Aspettando un gol di Hysaj dopo anni è costretta a cambiare nome, e qualcuno dedica un minuto di silenzio a tutti quei genitori che avevano promesso ai propri figli di comprare un cagnolino al primo gol in azzurro del difensore albanese. Insomma un avvenimento unico che ha fatto scatenare - e non poco - il popolo dei social: «La fine del mondo è vicina»; «Il gol di Hysaj è comm quand’o chiatt’ ra’ comitiva si fa ‘na pelle»; «Ora esce la scritta Scherzi a parte»; «Stasera si è sicuramente sciolto il sangue di San Gennaro»; «Hysaj-Allan dopo 4 gol contro annullati: se è una barzelletta sto ridendo da 95 min». Ebbene sì, perché per una strana combinazione astrale come se non bastasse proprio nella stessa serata si è risvegliato anche il fantasma del combattente brasiliano, ora pronto a dare il suo contributo in campo dopo lungo tempo di assenza sia fisica che mentale.
 
 

E stavolta pure la fortuna - o la bravura della linea difensiva azzurra - è stata dalla parte degli sfortunati padroni di casa. Anche se è arrivato il 24esimo legno della stagione infatti, senza la Var sarebbe stata un’altra partita: quattro reti degli avversari giustamente annullate ma solo grazie all’apporto della tecnologia tanto che qualcuno si chiede: «Ma a che serve il guardalinee se da solo non ne ha visto manco uno di fuorigioco?». E su questo argomento non viene meno l’ironia dei napoletani: «Incredibile, stavano per fare la manita dei gol annullati»; «Credo che la rete di Hysaj abbia fatto spostare l’asse terrestre di qualche grado causando l’annullamento di 4 gol del Sassuolo»; «Dopo questa partita e la pandemia credo che a questo 2020 non manchi proprio nulla. Eppure siamo solo a luglio».

LEGGI ANCHE «Se segna Hysaj, compro il cane»

Insomma, se questo era un test in vista del Barça c’è qualche segnale positivo e qualcuno negativo per i tifosi azzurri: è vero che la qualità dei giocatori è differente, ma c’è chi ritiene che i neroverdi al momento sarebbero addirittura più in forma dei blaugrana. I pareri dei fantallenatori sul web sono alquanto divisi infatti: «Abbiamo ritrovato anche Allan e Hysaj e non ha giocato la formazione migliore per preservare i ragazzi. Il Barcellona è a pezzi, possiamo farcela». Ma dall’altra parte chi vede il bicchiere mezzo vuoto: «Ma dove ci avviamo? Se i neroverdi ci fanno 4 gol figuriamoci come ci massacrano in Champions. Abbiamo avuto la fortuna del fuorigioco, ma non sarà sempre così». C’è persino chi parla scherzosamente di «Varopoli», dopo calciopoli: ma magari ci fosse sempre un Var senza zone d’ombra che analizzasse in maniera oggettiva tutte le situazioni in campo, senza lasciare spazio alle interpretazioni. Anche la nuova tecnologia tuttavia ultimamente è diventata oggetto di discussione, o meglio le regole ad essa legate come in caso di rigore. Ma questa è un’altra storia.
 
 

Eppure proprio nelle ore calde di calciomercato in cui tanti attendono l’annuncio di Osimhen da parte del club di De Laurentiis, si scopre un altro attaccante che ha provato a sfiorare addirittura la doppietta, più offensivo e instancabile che mai: «Non spendiamo tanti soldi in attacco per il nigeriano, abbiamo in casa Hysaj. Rinnoviamo lui che vuole restrare», continuano a scherzare sul web. Fatto sta che proprio nel reparto avanzato in tanti acclamavano l’entrata di Lozano, ma al posto di Milik Gattuso ha preferito Mertens. Scelta criticatissima dai fantallenatori, visto che il belga era diffidato e sarebbe potuto essere utile con l’Inter. Ma ora dovrà forzatamente saltare la prossima gara per squalifica: «Il mister ce l’ha col messicano, non è possibile che non lo fa mai giocare»; «El Chucky è in forma e non si capisce perché non entra»; «Sa cambiare le partite col suo sprint e la sua velocità, strano che non giochi mai e soffriamo tanto tempo in campo», si legge per le piazze virtuali, cambiando rotta rispetto alle considerazioni di qualche settimana fa sullo stesso giocatore.
 
 

Ma il web dedica le sue battute anche a Manolas, ancora una volta infortunato dopo uno scontro di gioco che gli avrebbe causato un forte trauma contusivo al costato: «Chist è sempre rotto»Sappiamo quanto ci è “costato”»; «Nu fraceto»; «Kostas Manolas e il costato arrecettato». Molti invece si rivolgono a Koulibaly implorandolo di rinnovare mentre denigrano i tifosi inglesi che gli scrivono di aspettarlo a braccia aperte: «Resta con noi a vita, Napoli è più che un semplice club che a' fà in Premier!».

E intanto, mentre non si può chiedere più nulla al campionato e alla classifica di Serie A, i napoletani aspettano la sfida al Camp Nou. Mancano meno di due settimane oramai, e la città si illumina di speranza. Nonostante tutto, dopo una prova non abbastanza soddisfacente, il sogno non si spegne, non ancora. Gattuso è pronto a trasferire carica, e i tifosi credono in lui: «» fai qualcosa, regalaci queste emozioni di Champions»; Vogliamo entrare nella storia raggiungendo i quarti di finale». La testa ormai è lì, e anche la squadra comincia ad ammetterlo. E allora altri due allenamenti in Serie A con Inter e Lazio, poi si vola da Messi e compagni per tentare l’impresa e scrivere la storia. «Se volete riposatevi. Fate ciò che volete ora in campionato. Ma vi prego, combattete con ogni forza in Champions», è l’appello della città. Ultimo aggiornamento: 15:05 © RIPRODUZIONE RISERVATA