Il Napoli festeggia nel finale
Sampdoria battuta 2-1

Sabato 7 Gennaio 2017 di ​Roberto Ventre

Il Napoli vince al'ultimo respiro con Tonelli: l'ex difensore dell'Empoli nella sua gara di esordio in azzurro realizza da centravanti vero negli ultimi spiccioli del recupero. Successo in rimonta contro un'ottima Samp, rimasta in dieci per l'espulsione contestatissima di Silvestre, punito con il secondo giallo per un contatto con Reina non proprio limpido nel momento in cui il portiere spagnolo rinvia. Vittoria in rimonta con l'1-1 siglata da Gabbiadini, mandato in campo da Sarri a dieci minuti dalla fine al posto di Jorginho: cambio di uomini e soprattutto di modulo con gli azzurri che si sono disposti per l'assalto finale con il 4-2-3-1. Vittoria molto sofferta nella prima al San Paolo in una temperatura glaciale al di sotto dello zero ma molto importate perchè consente agli azzurri di agganciare momentaneamente al secondo posto la Roma, impegnata oggi al Ferraris contro il Genoa. Samp in vantaggio nel primo tempo per un'autorete di Hysay; Schick va via a Chiriches e crossa forte e basso al centro, la palla sbatte sul terzino albanese e finisce in porta. Difesa inedita con Tonelli per la prima volta centrale al fianco di Chiriches e Strinic a sinistra: assenti Abiol, Koulibaly e Ghoulam. Troppi errori di misura a centrocampo di Allan e Jorginho, limitato anche Hamsik che finisce in una vera e propria gabbia e si sveglia solo negli ultimissimi minuti quando impegna Puggioni e lancia l'azione del 2-1. La prima del 2017 è piena di difficoltà ma il Napoli riesce ala fine a domare la resistenza della Samp di Giampaolo che era riuscito a limitare  il gioco di Sarri.
 

 
 

Ultimo aggiornamento: 8 Gennaio, 11:03 © RIPRODUZIONE RISERVATA