Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Insigne, ultimo saluto a Napoli:
tanti vip ed ex nella festa di addio

Giovedì 19 Maggio 2022 di Bruno Majorano
Insigne, ultimo saluto a Napoli: tanti vip ed ex nella festa di addio

Inviato a Somma Vesuviana

L'ultimo saluto prima di volare in Canada. Lorenzo Insigne ha riunito tutti per una festa esagerata. Oltre 200 invitati al grande evento di ieri sera a Somma Vesuviana al Resort Belvì. Insieme con i colori caldi del tramonto sono arrivati tutti, alla spicciolata. Ognuno con la sua auto. Il primo, ovviamente, è stato Lorenzo che è arrivato nel pomeriggio per mettere a punto ogni dettaglio e far trovare tutto pronto per i suoi ospiti.

La location è di quelle da sogno: tutto allestito su un grande prato verde, attorno a una piscina illuminata a giorno. Ma non solo, a farla da protagonista nel giardino, una maglia numero 24 fatta con il neon. Maglia azzurra, numero bianco: proprio come quella che per 433 volte ha vestito con il Napoli. Di questa squadra è stato il capitano e lo sarà ancora per l'ultima volta domenica nella partita contro lo Spezia, poi sarà tempo di pensare al Canada, al Toronto e alla Mls.

Tutto dopo, ovvio, perché quella di ieri è stata la serata della festa e ogni pensiero sul futuro è passato in secondo piano. Accanto a Lorenzo c'era tutta la famiglia: la moglie Jenny, i figli Carmine e Christian, i fratelli Antonio, Marco e Roberto, e ovviamente i genitori, Carmine e Patrizia. Tutti per il capitano, tutti per l'uomo che ha scritto la storia di una famiglia ma anche degli ultimi anni del Napoli.

Video

Ecco perché la festa di addio non poteva certo essere lasciata al caso. Tra le pizze fritte della Masardona, i panini piuma di Mastro Burger e le pizze Ciro Oliva di Concettina ai tre santi, gli ospiti hanno avuto l'imbarazzo della scelta per soddisfare il palato. I vari punti dedicati al food erano distribuiti con grande attenzione all'interno della location allestita alla perfezione.
Le coreografie luminose, tra ruote e lampadine, riportavano con la testa al festival musicale di Coachella in California, chissà: un modo in più per iniziare a pensare già agli States. Ma non solo, per immortalare ogni momento e renderlo indimenticabile, anche un angolo per il photo booth con cornici cartonate, o anche selfie automatici per non perdersi nemmeno una smorfia di felicità.

Luciano Spalletti e Aurelio De Laurentiis gli ospiti più attesi. Sono arrivati intorno alle 21.30, uno dopo l'altro e sono stati accolti anche dall'ovazione dei tifosi che erano in attesa di una foto o un autografo all'ingresso del locale. L'allenatore e il presidente non potevano mancare alla festa di Lorenzo, che ha voluto riunire il Napoli di oggi, ma anche gli amici di ieri. Fabio e Paolo Cannavaro, Elsie Hysaj, Pepe Reina, Simone Verdi e Luigi Sepe - oltre a Diego Maradona junior - sono stati tra i primi a raggiungere il Resort Belvì per abbracciare Insigne e salutarlo prima della partenza per il Canada. E una volta che tutti gli invitati hanno raggiunto la location, è iniziato il party.

Musica dal vivo e dj set - curato da Daniele Decibel Bellini - hanno fatto da sottofondo in attesa delle esibizioni dei grandi ospiti della serata. Rocco Hunt, Clementino e Gigi D'Alessio si sono esibiti sul palco allestito al centro del giardino. Per finire, poi, il momento più atteso, quello della torta. Lorenzo - visibilmente emozionato - ha preso la parola e ha ringraziato tutti i presenti per l'affetto e il grande calore. Fuochi d'artificio e il brindisi per il gran finale. Quello della festa, ovviamente, perché l'amore di Lorenzo Insigne per il Napoli è destinato a durare per sempre.

Ultimo aggiornamento: 17:17 © RIPRODUZIONE RISERVATA