Napoli, Fabian sbanca San Siro:
1-0 all'Inter, azzurri formato coppe

Mercoledì 12 Febbraio 2020
Un capolavoro di Fabian Ruiz decide la semifinale di andata tra Inter e Napoli in Coppa Italia: 0-1 al Meazza. Lo spagnolo va in gol al 57' dopo un contropiede rapidissimo del Napoli e malgrado il veloce ricompattamento della difesa nerazzurra. Ruiz cerca spazio verso il centro e lo trova, gran sinistro d'effetto che si infila nell'angolo superiore sinistra battendo un incolpevole Padelli. Il ritorno è in programma il 5 marzo al San Paolo. 

RILEGGI LA  DIRETTA

L'Inter inizia spingendo, cercando molto le vie laterali e i cross per Lukaku e Lautaro in agguato. Occorre un match molto attento in difesa per gli azzurri, a differenza di quanto avvenuto col Lecce. In un contrasto nei primi minuti Elmas si fa male, ammonito Skriniar. Al 10' buona conclusione di prima di Mertens che va alta. Poi ci prova Lautaro, tiro centrale e Ospina para a terra. Dopodiché l'argentino ci riprova di testa. 

Il Napoli prova a giocare con ordine, in un modulo più prudente da parte di Gattuso. Punizione nerazzurra pericolosa al 27' con Biraghi che non trova lo specchio. A lui risponde Elmas che al 30' semina il panico in area. Bella conclusione di Zielinski al 33'. Ci riprova il polacco solo davanti a Padelli al 46' ma il portiere para tutto. Il Napoli si lamenta per un tocco di mano in area che in effetti sembra esserci. L'arbitro fa proseguire. Ennesimo rigore negato agli azzurri quest'anno. Fine primo tempo. 

Si riparte dalle reti inviolate. Moses conquista subito un calcio d'angolo, Ospina sventa il pericolo. L'Inter però in questo secondo tempo pressa molto più alto e prova a schiacciare gli azzurri. E' quasi un assedio degli uomini di Conte che sembrano avere tutt'altro piglio. Eppure al 56' in contropiede arriva un gol pazzesco di Fabian Ruiz che tira dal limite dell'area con un sinistro a giro. 

L'Inter prova a rispondere con Lautaro che tira ma non coglie la porta. Conte manda in campo Eriksen per Sensi. Di Lorenzo rischia l'autogol su Lukaku. Il Napoli è bravo a chiudersi e a ripartire. Eriksen prova il tiro da fuori ma è altissimo. Entra Milik per Mertens. Assedio degli uomini di Conte.  D'Ambrosio cade in area e lamenta un rigore.  Si stringono i denti. Ospina salva al 94' sull'ultimo tentativo interista. Grande vittoria azzurra. 
 
 

INTER (3-5-2) 
27 Padelli; 37 Skriniar, 6 De Vrij, 95 Bastoni; 11 Moses, 23 Barella, 77 Brozovic, 12 Sensi, 34 Biraghi; 9 Lukaku, 10 Lautaro. 
A disposizione: 1 Handanovic, 46 Berni, 2 Godin, 7 Sanchez, 8 Vecino, 13 Ranocchia, 15 Young, 18 Asamoah, 20 Borja Valero, 24 Eriksen, 30 Esposito, 33 D'Ambrosio, 87 Candreva. All. Conte 

NAPOLI (4-5-1)
25 Ospina; 22 Di Lorenzo, 44 Manolas, 19 Maksimovic, 6 Mario Rui; 7 Callejon, 8 Fabian Ruiz, 4 Demme, 20 Zielinski, 12 Elmas; 14 Mertens.
A disposizione: 1 Meret, 27 Karnezis, 13 Luperto, 5 Allan, 9 Llorente, 11 Lozano, 24 Insigne, 26 Koulibaly, 21 Politano, 68 Lobotka, 99 Milik. All. Gattuso.

ARBITRO: Calvarese di Teramo.Ultimo aggiornamento: 13 Febbraio, 06:31 © RIPRODUZIONE RISERVATA